GestoriCarburanti

Sabato, Jan 18th

Last update:08:32:00 AM GMT

Il pagamento con moneta elettronica gratuito fino a 30 euro

E-mail Stampa

Per fare benzina con la carta di credito, il consumatore non deve pagare alcun costo extra: la norma c’era già, ora viene ribadita. E per le transazioni con carta di credito sotto i 30 euro, il negoziante dovrà pagare alle banche e alle emittenti delle carte commissioni più basse di quelle dovute per importi maggiori: che oggi, salvo eccezioni nella grande distribuzione, oscillano fra l’1% e il 4% del prezzo di vendita. Sono le due novità contenute nella bozza di decreto legge sulle carte di pagamento, allo studio in questi giorni, preparata dal ministero dell’Economia, d’intesa con il ministero dello Sviluppo, sentite la Banca d’Italia e l’Antitrust.

La norma ha ottenuto il sostanziale via libera, il 28 maggio, dal Consiglio di Stato, che ha chiesto alcune integrazioni (non obbligatorie) per la salvaguardia della concorrenza. Se tutto va come previsto, il decreto taglia-commissioni potrebbe essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale entro fine mese e diventare operativo per tutti in autunno.

La norma attua, nello specifico,  il decreto salva Italia che avrebbe dovuto entrare m vigore già nel giugno 2012. "Una buona notizia — commenta Paolo Martinello, presidente di Altroconsumo —. Sarà un vantaggio per negozianti e clienti". Non si sa e non si può dire, però, di quanto esattamente debbano scendere le commissioni, perché porre un tetto sarebbe un'intesa lesiva della concorrenza. Lo ritengono Antitrust, Abi e Consiglio di Stato. Una via d'uscita è usare una tecnologia meno complessa per i micropagamenti, come quella contactiess: a sfioro.

Non è ancora chiaro 8con ogni probabilità non lo sarà mai)  quale sarà l'onere a carico del Gestore e se la norma potrà entrare nel merito della reale gratuità senza essere elusa dagli istituti bancari spostantdo l'onere dalla singola commissione al noleggio dell'apparecchiatura, cosi come successo in moltissimi casi dopo la norma che garantiva la gratuità delle commissioni fino alla soglia di 100 euro.

Commenti (6)
  • marcello

    ma che c***o vuol dire..........il cliente che usufruisce del servizio(bancomat)non deve pagare un c***o invece io che sto facendo un favore all'utente devo pagare?SIGNORI ELIMINIAMO IL POS :upset E FACCIAMOCI PAGARE IN CONTANTI :upset

  • Max

    quello sotto self gia' eliminato da tempo..figuriamoci se andavo a pagare x 2 canoni..
    quello che e ' assurdo e' che qui paga chi eroga il servizio e non chi ne usufruisce..peccato pero' che la stessa cosa non valga nel rapporto banca/cliente....
    innanzitutto se prelevi al bancomat il minimo e' 25 euro..
    e chissa' com'e' invece la stessa banca a me impone di accettare pagamenti anche per 5,00 euro..
    in piu' se prelevi da uno sportello che non e' il tuo ti addebitano la commissione che spesso raggiunge anche i 3,00...ma se io mi azzardo a chiedere una percentuale sul servizio erogato ecco che mi arrivano addosso le associazioni consumatori ,la finanza etc..etc..
    come sempre 2 pesi e 2 misure...
    e come sempre tutto contro di noi..

  • franco  - bravi

    ci hanno tolto le commissioni fino a cento euro ma le banche ci hanno messo il canone sul pos ,che geni questi politici. ci considerano degli i*******i,bravi continuate pure tanto non vi segue più nessuno

  • Alex

    Prima che arrivavano questi geni della politica una tranazione costava lo 0.50 ed un impianto spendeva da un minimo di Euro 75.00 al mese ad un massimo di Euro 190.00. Poi hanno strofinato la lampada ed il genio ha detto che le banche dovevano eliminare le commissioni.
    Così è stato !
    Con una inaccortezza, che le commissioni non erano delle banche, ma di chi gestiva i servizi interbancari, quindi dal momento che la banca viene esclusa dalla trattativa, la ditta appaltatrice del servizio tratta direttamente con il cliente, applicado un canone minimo fisso di Euro 205.00 mensili in pratica più del doppio di prima.
    GRAZIE !!!
    Ora una nuova legge che impone al Gestore di accettare le carte anche per importi piccoli, in modo che il Gestore che prima si difendeva accettando le carte solo a partire da un minimo di erogato ,ora eve farlo anche se 'erogato non basta per coprire le spese telefoniche . GRAZIE !!!

  • korgul  - x Alex

    Per le spese telefoniche se le chiamate fatte dal pos sono a num speciali tipo 199 devi chiedere a chi gestisce il servizio di farle diventare chiamate a numeri "normali" es. prefisso 02,06...Io ho un contratto telefonico a canone fisso quindi col pos che si collega a prefissi normali nn pago nulla di più del canone, prima col pos che chiamava 199 pagavo di più

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie