GestoriCarburanti

Domenica, Apr 21st

Last update:08:32:00 AM GMT

A rischio chiusura 200 distributori Esso EG in Sicilia: 'Penalizzati dai prezzi'

E-mail Stampa

Rischiano di perdere il lavoro in Sicilia i gestori dei distributori della Esso di proprietà EG Group. Si tratta di duecento impianti che danno lavoro a circa 700 famiglie. A lanciare l'allarme sono i sindacati Faib Confesercenti della Fegica Cisl e di Figisc Confcommercio.

I Gestori denunciano "Il nuovo titolare degli impianti Europe garage, un gruppo anglo pakistano, sta mettendo in difficoltà i gestori con una politica di prezzi che penalizza i gestori dei distributori Esso in Sicilia che non sono più competitivi - spiega il coordinatore regionale Faib Confesercenti Sicilia, Salvatore Basile -.

La rete Eg sta registrando nell'ultimo periodo un calo delle vendite dei litri di benzina pari al - 25%. Questa situazione crea una gestione per i distributori siciliani non sostenibile perché sono stati intaccati i margini di guadagno".

I gestori di carburante Eg in Sicilia, annunciano lo stato di agitazione e nuove iniziative di protesta, dallo sciopero a manifestazioni per le strade.

"La nostra protesta alternerà momenti di serrata a sit in che vogliamo organizzare sotto l'assessorato regionale alle Attività produttive - spiega Basile - I politici regionali devono vigilare suglia accordi che vengono presi a livello nazionale ma poi vengono disattesi da grandi gruppi come Eg. Abbiamo chiesto un incontro con l'assessore Turano affinché tuteli gli interessi dei gestori siciliani".

Commenti (8)
  • francesco saverio  - 1800 dopo cristo

    In qualunque azienda ogni settimana , ogni mese vengono tirati i resoconti delle vendite per seguire l'andamento economico, bene , arrivare al 25 % di perdita sull'erogato e non prendere i provvedimenti lascia tutti perplessi ma ancor più' QUALI PROGETTI HA QUESTA AZIENDA? nessuno lo sa , ed ecco i più fantasiosi e maligni cominciare a far supposizioni.
    La prima domanda nasce spontanea , SIAMO SICURI CHE VUOLE VENDERE CARBURATI ? assistendo all'immobilismo sul mercato NO, intendendo l'adeguamento dei prezzi a quelli della concorrenza, buon DIO seguiamo tutti il mise ,il platts o i prezzi degli altri distributori , per inciso che si fregano i clienti della ex Exxon oggi EG, quindi impotenti ci ritroviamo con il piazzale vuoto.
    E' normale portare al fallimento oltre 1000 partite iva , UMANAMENTE NO ALTRIMENTI SI RITORNA AL RAPPORTO NEL 1800 FRA NOBILI TERRIERI E CONTADINI MEZZADRI TRATTATI COME CARNE DA SFRUTTAMENTO FINCHE' ERANO UTILI , se invece la EG ha altri progetti tipo togliersi dai piedi i Gestori e passare tutto SELF , allora si IL CAPITALE FARA' I SUOI INVESTIMENTI PER POTER LUCRARE DI PIU',
    ricordiamoci che il Gestore e' stato sempre odiato dalle compagnie petrolifere ma soprattutto dai dirigenti , nel loro cervello , anche se di sinistra, hanno considerato il Gestore come il mezzadro UTILE FINCHE' NON C'E' UNA ALTERNATIVA , triste ma e' cosi' .-

  • pippo

    Non sono più competitivi perché il prezzo è troppo alto o perché non guadagnano il giusto. Grazie

  • Max

    Vero entrambi, i prezzi a volte non rispettano le Trade Area (così come le chiamano loro) cioè i prezzi dei PV della zona, purtroppo è tristemente così. Per i margini se 0,0275 € per litro, ditemi come si fa! Per intenderci 27,50€ ogni 1000 litri. Togliete commissioni carte di credito e tutti costi di gestione cosa resta? Si deve combattere contro le commissioni bancarie e per rivedere i margini firmati che non tengono conto dei costi (soprattutto del costo lavoro di un dipendente). Io ne avevo due nel 2012, adesso sono da solo e non
    ce la faccio....

  • Max

    Anglo - Indiano, non Pakistano, tanto per dovere d’informazione e....

  • MARIO

    e' IL PROBLEMA CHE ABBIAMO TUTTI QUELLO DI NON RIUSCIRE A VENDERE PER I PREZZI IMPOSTI TROPPO ALTI,POI PERO' VEDIAMO LA NOSTRA COMPAGNIA RIFORNIRE LE POMPE BIANCHE A PREZZI INFERIORI.RITENGO CI SIA QUALCOSA CHE NON FUNZIONI.

  • mario da parma

    che non funziona siamo noi Gestori,ieri sera alla riunione congiunta
    in previsione delle prossime agitazioni,su un totale di circa 80
    Gestori eravamo circa una ventina,in questo modo non si ottiene nulla

  • SALVO

    grazie ad Alfonsino

  • max

    buon giorno colleghi ho impianto EG piemonte le cose non sono differenti questa societa non ha interesse a vendere carburante ma di spemere il Gestore per mandarlo via il l'oro obiettivo e quello di mettere impianti self senza Gestori questo nell'arco di un paio di anni fonti sicure
    del resto lo vedete anche voi pur perdendo vendite non fanno nulla anzi peggiorano con servioto e fai da te a +19 da suicidio avendo molti impianti bianchi a meno pazzesco.
    non serve a nulla trovarsi per mobilita' i sindacati sono falliti trovatevi un posto migliore lo so non e facile ma portroppo doveroso se non si vuole affondare occhio nessuno vi dara' i soldi che brucierete.

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie