GestoriCarburanti

Martedì, Jun 25th

Last update:08:32:00 AM GMT

Gestori carburante gruppo EG, in Sicilia insegne spente per protesta

E-mail Stampa

Lunedì 17 dicembre le insegne dei gestori di carburante EG in Sicilia resteranno spente in vista dell’incontro che si terrà martedì e mercoledì a Roma tra azienda e sindacati di categoria.

I gestori lamentano la mancata definizione nell’accordo proposto dall’azienda a luglio di alcune parti fondamentali a garanzia loro e a beneficio anche dei consumatori.

“I distributori resteranno aperti ma spegneranno le insegne per sottolineare la delicatezza del momento– dicono i presidenti Francesca Costa (Faib Confesercenti), Nino Munafò (Fegica Cisl) e Riccardo Di Benedetto (Figisc Confcommercio) – La Eg ha acquisito 1100 distributori Esso in tutta Italia, tra Liguria, Piemonte, Lombardia, Calabria e Sicilia garantendo il rispetto dell’accordo allora esistente. A luglio si è sottoscritto un nuovo accordo frutto di una trattativa intensa e complessa che prevedeva un approfondimento successivo su alcuni temi fondamentali per la categoria."

Ci auguriamo, continuano i Gestori, "che lunedì a Roma si possa trovare un punto d’incontro con l’azienda per definire tutte le parti dell’accordo e il rispetto dei punti già condivisi, evitando misure di protesta più forti che finirebbero per danneggiare tutti”.

In Sicilia i distributori EG sono circa 200 e danno lavoro a circa 700 famiglie.

Commenti (3)
  • Peppe  - Insegne spente

    .....insegne spente.........quindi?.....

  • pippo

    Vi siete sprecati nella forma di lotta ,comunque avanti cosi tra 20 anni farete un gg di sciopero

  • Massimo

    Voglio proprio vedere domani l’adesione a questa finta azione.......ha

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie