GestoriCarburanti

Sabato, Jan 25th

Last update:08:32:00 AM GMT

Faib, Fegica ed Anisa diffidano giudizialmente le Compagnie in autostrada

E-mail Stampa

Faib Fegica e Anisa, con una nota unitaria a tutti i Gestori autostradali, hanno reso noto di aver notificato una formale diffida giudiziaria a tutte le Compagnie petrolifere [Eni, Api-Ip, Esso, Kupit, Shell, Tamoil e TotalErg], presenti in autostrada, in relazione alla vertenza ormai aperta da un anno presso il Ministero dello Sviluppo Economico che ha al centro del contendere il mancato rinnovo degli accordi, le scellerate politiche di pricing e la generale situazione di sofferenza scaturente dall’atteggiamento delle Compagnie volto a negare il diritto alla contrattazione e improntato a sottovalutazione e menefreghismo.

Nella nota le tre Organizzazioni richiamano le gestioni ad “un’assunzione di precise scelte ed azioni anche di carattere individuale, sia pure inserite in un contesto complessivo e sotto l’egida delle Organizzazioni rappresentative”.

Nella nota Faib, Fegica e Anisa informano i gestori autostradali sui passaggi da intraprendere per passare alla fase operativa “a tutela dei diritti dei singoli gestori e delle stesse Associazioni di categoria, gravemente violati da codeste Compagnie, compreso quello relativo agli interessi moratori sulle somme illegittimamente trattenute ed al risarcimento di tutti in danni patiti e patiendi, come conseguenza dell’illegittimo operato della società".

La “Vertenza Autostrade” entra dunque in fase nuova che conoscerà un accelerazione del contenzioso in sede legale e sindacale per esclusiva responsabilità delle petrolifere che si sono sempre rifiutate di condividere un percorso che nell’ambito della normativa vigente consentisse un quadro di confronto e soluzione delle questioni poste.

Diffida Giudiziaria
Modello Contestazione Individuale

Lettera unitaria ai Gestori Autostradali

Commenti (12)
  • Anonimo  - SOLO UNA PAROLA

    SCIOPERO!

  • oleoblitz  - eppure

    eppure mi ricordo quando tanti clienti mi rompevano i coglions ribadendomi più volte che in autostrada si spendeva molto meno per fare rifornimento...scusate ma non li considero nostri colleghi ma è una mia antipatia oramai radicata negli anni...comunque buona fortuna!!!

  • diabolik eni

    se in un periodo di mercato difficile per tutti direi che qualcosa si sta muovendo: è presto per esultare ma dobbiamo rimanere fermi nelle nostre posizioni e andare fino in fondo per ottenere qualcosa, almeno proviamoci tutti insieme

  • big boy  - curiosità

    scusate ragazzi...nessuno sa niente sull' api-ip??? voci di corridorio chiakkere, notizie sulla situazione anomala....indiscrezioni....

  • x api ip

    credo che sono voci e rimangono voci x api ip, le compagnie non falliscono, al max vengono assorbite da altri finanziatori senza scrupoli ..

  • Anonimo

    Non ti preoccupare e' tutto fallito aspette solo il botto :grin :grin :grin

  • gest.eni

    MA GLI ATRI Gestori NON SOFFRONO,FALLISCONO E CHIUDONO PER GLI STESSI PROBLEMI?
    COSA ASPETTANO A COINVOLGERE TUTTI GLI ALTRI?

    Grazie per le vostre risposte.

  • per Gestore eni

    certo che noi stiamo fallendo e in tanti credo sparsi x l'italia , cominciate voi eni , voi che svete iniziato tutto questo .. e state continuando con iper self con - 9 rispetto ai miei consigliati , e mi avere ridotto a vendere dai miei 3000 litri circa , a 1100 al giorno ...

  • mario da parma

    cari colleghi ognuno a quasi sempre ciò che si merita,in un mercato in cui calano i consumi,la nostra rete è abbondantemente sovra dimensionata,il prossimo futuro sono i carburanti alternativi metano-gpl

  • Anonimo

    Visto e considerato che anche per i Gestori di rete ordinaria, sono da tempo scaduti gli accordi economici , e come stanno le cose, non si vede nulla all'orizonte, chiedo: Non si può chiedere di adeguare il nosto margine all'incremento istat, in attesa che questi accordi economici vengano rinnovati ? O qualche cosa del genere. Non sono un esperto legale, comunque fare qualcosa, per non far fallire , o peggiorare la posizione di noi Gestori della rete ordinaria.

  • nord sardegna n

    e per la rete stradale cosa fà il sindacato?aspettiamo le prossime elezioni?

  • anonimo

    la colpa è solo nostra sono Gestore anche io visto che lavoriamo 12 ore al giorno con redditività pari a zero non è piu' semplice non ordinare piu' carburanti (stessa redditivitaà) ma almeno mettiamo in difficoltà anche le nostre compagnie che dopo la prima settimana di zero ordini suppongo che cominceranno ad ascoltarci voi che dite

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie