GestoriCarburanti

Venerdì, Nov 15th

Last update:08:32:00 AM GMT

Caro-prezzi, Faib, bene presa di coscienza del Ministro Passera, ma servono atti concreti e rapidi

E-mail Stampa

“Ci fa piacere che il Ministro inserisca il costante aumento del prezzo dei carburanti tra i problemi “sentitissimi” da parte del Governo. Il fatto però - sottolinea Martino Landi, Presidente della Faib-Confesercenti - è che ormai quello del caro benzina non è più soltanto un problema, ma una vera e propria emergenza. E come tale va affrontata, in tempi brevissimi. A cominciare da un intervento che non richiede risorse, come quello di moral suasion nei confronti delle compagnie petrolifere, prima fra tutte l’Eni, affinché riducano le loro pretese ed allentino il pressing sulla rete distributiva”.  

“Siamo di fronte ad una condizione davvero critica - aggiunge - e l’attesa di cui parla il Ministro rischia di continuare a produrre danni sui consumi, già drammaticamente in calo (i primi dati disponibili parlano di un -18% in marzo) e sulle imprese che faticano sempre più a resistere”. 

“E mentre da una parte aumenta l’imposizione fiscale nei confronti di cittadini ed imprese, dall’altra l’assenza di interventi, come ad esempio la regolamentazione del mercato all’ingrosso, prevista dal recente decreto sulle liberalizzazioni, e la speculazione alimentano la contrazione di consumi della benzina che continua ad inanellare record al rialzo. Contribuendo così a scoraggiare sempre più l’uso dei mezzi di trasporto a cittadini ed imprese con le ricadute sui consumi finali. Le previsioni per le vacanze della prossima Pasqua, con la drammatica contrazione degli spostamenti e quindi dei consumi turistici, danno una chiara immagine dell’urgenza di cui da tempo parliamo”. 

“Cittadini ed imprese - conclude il Presidente della Faib - continuano a stringere la cinghia per contribuire alla ripresa economica: occorre qualche segnale più concreto della semplice presa d’atto del problema”. 

Fonte: Faib.it

Commenti (7)
  • Anonimo

    Grande Martino, ben detto, speriamo che qualcuno senta...

  • Anonimo  - la fine di una era

    serve coesione e convinzione nelle idee,purtroppo noi benzinari non siamo ne coesi ne convinti siamo destinati all'estinzione l'automatizzazione della rete distributiva la farà la sua parte,meglio cominciare e in fretta a cambiare il nostro modo di pensare.......un augurio a tutti i colleghi per una buona Pasqua.

  • Anonimo

    siamo arrivati ormai alla fine e da poco che sono un Gestore totalerg e purtroppo mi sono accorto che le cose non vanno x niente bene i margini di guadagno sono bassi le uscite sono tante mi sono inserito propio in un momento sbagliato speriamo che cambi qualcosa seno dovremo dire addio !!!!!!!!!!!!!!!!!

  • da me

    Io ancora non capisco...tutti hanno preso coscienza del caro benzina e di quanto incida su tutto...tutti lo sanno...tutti ne parlano..tutti lo criticano...una domanda mi sorge spontanea...ma c'e' qualcuno con un paio di contro..cogl.....che si decide a fare qualcosa per mettere un freno a questa corsa al rialzo?sono mesi che si parla di questa faccenda e nessuno che sia in grado di porvi rimedio..ma dico..quando si passa dalla parole ai fatti?qui chi detta legge e' eni..non e' forse ora che l'antitrust si dia una mossa?sono stanco di passare x ladro io che sono l'ultima ruota del carro...

  • Fabiano  - 2 pesi 2 misure

    caro amico/collega DA ME..visto che sei tanto bravo a farti le domande,dovrebbe esseri piuttosto facile darti anche le risposte.....Mamma ENI è azienda anche di stato .......come sai !!!! e dunque vuoi che l'antitrust si muova .....questa è la nostra bella Italia ..Repubblica delle banane fondata sul dizionario dei sinonimi e contrari..in bocca al lupo..

  • ivan

    Qua si contunia a parlare di caro benzina....voi rendete conto che se la vendessimo a 1 euro al litro non ci guadagnamo un c***o lo stesso??
    Porco e fora!!!
    me ne strasbatto le balle se abbassamo il prezzo e guadagno sempre 0.038 € al litro!!!

  • Fabiano  - conti in tasca

    :grin :grin :grin :grin Caro Ivan fatti bene i conti e ti accorgerai che i 0,038 E al liro sono solo un miraggio spece se sei un Gestore ENI e magari hai aderito alla scellerata iniziativa H24 ........puoi fare il conto alla rovescia ........ :sigh :sigh :sigh :sigh

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie