GestoriCarburanti

Martedì, Dec 10th

Last update:08:32:00 AM GMT

Cambio al vertice Figisc, Squeri lascia al suo posto la candidatura di Micheli

E-mail Stampa

Secondo quanto si legge nell'ultimo numero di  Figisc Anisa News, il Consiglio Nazionale della Figisc, riunitosi a Roma il 24 maggio, ha avviato le procedure per il rinnovo anticipato degli organismi dirigenti della Federazione, che avverrà entro qualche settimana con la convocazione  dell’Assemblea  Nazionale. Nel corso del dibattito, il Presidente Luca Squeri (attualmente anche deputato parlamentare) ha anticipato che proporrà all’Assemblea elettiva la candidatura

Leggi tutto...

La voglia di godersi lo spettacolo dei cristiani nell’arena

E-mail Stampa

pollice-versodi Alessandro Zavalloni

Ci risiamo.

La tentazione impellente di offrire ad un mondo ritenuto largamente distratto e inconsapevole, quale sia la (giusta) rotta per il Progresso, la Modernità e lo Sviluppo -in una parola, l’Evoluzione- riemerge periodicamente così forte da non poter essere contenuta da un minimo di riflessione più paziente ed attenta.

Leggi tutto...

Ristrutturazione rete: selezione «Darwiniana» od evoluzione guidata?

E-mail Stampa

evoluzione«CARBURANTI, LA PAURA DI DARWIN»: è un articolo di STAFFETTA di venerdì 17, nel quale si svolgono alcune considerazioni su cui è opportuno – proprio come contributo alla discussione e senza alcun intento polemico - fare qualche necessaria precisazione.

Leggi tutto...

O si cambia rotta o non ci sono più spazi per mediazioni- Di Luca Squeri (Figisc) e Stefano Cantarelli (Anisa)

E-mail Stampa

È previsto per domani l’incontro con la Presidenza dell’UNIONE Petrolifera richiesto dalle Organizzazioni di Categoria dei Ge­stori [si veda Figisc Anisa News N. 14 del 22 aprile 2013] «al fine di mettere sul tappeto, senza alcun velo, le problema­tiche che da almeno quattro anni rap­presentano un ostacolo al fluire di un chiaro   sistema   di   relazioni   industriali».

Leggi tutto...

Disdetto l’accordo cali, Eni fa firmare la qualità del prodotto ai Gestori

E-mail Stampa

enipoterePoco più di un mese fa, l’ENI, coprendosi con motivazione tanto tendenziosa quanto indimostrata secondo cui «da verifiche effettuate dall’azienda si è evidenziato come solo una parte dei cali denunciati dai gestori dei punti vendita a marchio eni/Agip sottoposti a verifica sia attribuibile a fenomeni termici», comunicava alle Organizzazioni di Categoria la formale ed unilaterale disdetta dell’accordo sui cali, risalente al 14.11.2005 [si veda FIGISC ANISA NEWS N. 10 del 19. 03.2013].

Leggi tutto...

Pagina 5 di 20

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie