GestoriCarburanti

Sabato, Dec 14th

Last update:08:32:00 AM GMT

Dal 1 febbraio, fattura elettronica sui carburanti solo se pagati con bonifico anticipato o assegno circolare. Gestori in sciopero il 6 febbraio

E-mail Stampa

avviso titolari fattura eleIl MEF espropria ai Gestori il rimborso accordato sui costi delle carte di pagamento elettroniche.
Proclamate 24 ore di sciopero per il 6 febbraio prossimo. Dal 1° febbraio, fattura elettronica solo dietro pagamento del carburante con bonifico anticipato o assegno circolare

Il Ministero Economia e Finanza ha deciso di confiscare il rimborso che -dopo oltre 15 anni di trattative- il Governo aveva finalmente approvato con la precedente finanziaria in termini di credito d’imposta a favore dei Gestori, riconoscendo il maggiore livello di commissioni bancarie collegate alle transazioni con carte di credito, subito in ragione dello straordinario peso fiscale che grava sul prezzo dei carburanti.

E’ quanto denunciano le Organizzazioni di categoria dei Gestori degli impianti di rifornimento carburanti -Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio- con una nota congiunta, già oggetto di un telefax urgente recapitato il 16 gennaio scorso ai Ministri Di Maio e Tria ed ai Sottosegretari Galli e Garavaglia.

Si tratta di una decisione del tutto ingiustificata -prosegue la comunicazione sindacale- ma anche gravissima perché pretende di cancellare arbitrariamente un atto politico pubblico frutto di un equilibrio motivato, attraverso espedienti tecnici unilaterali sottoforma di circolari ed emendamenti nascosti nel mucchio di quelli collegati alla conversione del Decreto semplificazioni.

Sarà bene ricordare che, al prezzo medio attuale della benzina (€/lt. 1,5 ca), ogni 100 euro di commissioni che il sistema bancario pretende dal Gestore, 66,59 euro sono generati dal tributo incassato dall’Erario, vale a dire proprio dal Mef che quindi più di qualunque altro soggetto dovrebbe sostenere e prudentemente difendere tale provvedimento.

Quel provvedimento sul credito d’imposta che, partorito 13 mesi fa, i Gestori non hanno neanche potuto cominciare a spendere per i ritardi dell’Amministrazione, è stato reso persino tassabile ed è stato incassato nel frattempo dal monopolista Nexi che ha nel frattempo cominciato a raddoppiare il peso delle commissioni, senza che né il Mef, né l’Antitrust, trovassero niente da ridire, nonostante le ripetute sollecitazioni.

A ciò si aggiunga l’aumento esponenziale delle transazioni con carte di credito causato dall’introduzione degli obblighi relativi alla fatturazione elettronica. Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio -conclude il comunicato proclamano le prime 24 ore di sciopero per il prossimo 6 febbraio, con l’indicazione che a partire dal 1° dello stesso mese, la fattura elettronica per i carburanti sarà emessa dai Gestori esclusivamente in caso di pagamento con bonifico anticipato o assegno circolare.

Stampa il volantino

avviso fattura

Commenti (31)
  • massimo IP

    l'ho sempre sostenuto e lo ripeto: fatevi pagare le commissioni: sono spese d'incasso... e tanti saluti alla nexi e company... oramai siamo arrivati all'isteria pura...

  • GT

    Non è cosi, fatti spiegare bene la legge da uno che la capisce. Non puoi applicare alcun rincaro.

  • Marco  - Perchè??

    Perchè fare sciopero?? Per legge possiamo caricare alle ditte le spese di incasso. Facciamolo. Se ci costa il sistema di pagamento e di fatturazione come fanno tutte le ditte di questo mondo da TIm a Sky nella fattura aggiungiamo la voce apposta. Con la detrazione che ci avevano accordato ci rimettevamo anche ai fini pensionistici...... chi vuole la fattura da me paga le spese di incasso pari ad euro tre. Che poi detrae anche lui. Chi ha cervello capisce chi no và a sfogarsi in piazza. Dobbiamo cambiare il cervello per primo dei benzinai che pretendono di erogare tutti servizi gratuiti.

  • Nicola

    Marco sono d'accordo con te ..... ma vai a leggerti l 'art. 21 del DPR iva..

    Emissione fattura elettronica, vietato l’addebito del costo al cliente
    In chiusura si ricorda che alla richiesta di emissione della fattura elettronica è illegittima la richiesta di pagamento di una somma aggiuntiva al cliente.
    A tal proposito, il comma 8 dell’articolo 21 del DPR IVA stabilisce chiaramente che:
    “le spese di emissione della fattura e dei conseguenti adempimenti e formalità non possono formare oggetto di addebito a qualsiasi titolo.”
    Una disposizione chiara ed utile da richiamare in tutti quei casi in cui alla richiesta di emissione della fattura è richiesto il pagamento di un costo “amministrativo” al cliente.

  • massimo IP

    ok,,, infatti io non faccio pagare spese "amministrative" come richiesto dall'articolo citato ma le spese "d'incasso", cosa ben diversa, che affronto per avere il "mio" e quelle sono sempre state addebitate da tutti i fornitori verso i loro clienti,,,

  • GT

    Hai interpretato male la legge, non è così. E' sempre vietato applicare rincari in base al metodo di pagamento, ECCETTO nei casi particolari stabiliti, che però sono ad oggi non contano neanche un caso particolare. Quindi vale sempre.

  • Kazunori

    Certo certo ...vatti a leggere l’art. etc etc dice di non rubare ...eppure è pieno di ladri ,che rubano impuniti .Quindi che problemi ti fai a mettere 3 euro ogni fattura emessa ( e questo non è rubare , è sopravvivere ) fatevi furbi una volta per tutte .

  • GT

    Hai interpretato male la legge, non è così. E' sempre vietato applicare rincari in base al metodo di pagamento, ECCETTO nei casi particolari stabiliti, che però sono ad oggi non contano neanche un caso particolare. Quindi vale sempre.

  • Federico

    Per me il problema è diverso
    Nessun cliente accettera di Pagare
    Un extra e poi volevo dire al
    Sindacato di non complicarsi la
    Vita chiedendo a sconosciuti
    Clienti un bonifico o assegni che
    Siano ma fare non uno ma
    Quattro giorni di sciopero!!!

  • mario da parma

    basta andare in over sui carburanti

  • Anna.R

    Giusto! Over e il problema non c'è più!

  • Alex

    Over di quanto ??
    per recuperare le spese

  • Franco

    io dal 1/01/19 ho messo 0,010 /litro....alla faccia della fattura

  • Cristiano  - Harakiri del sindacato

    Dopo avere accettato la solenne fregatura della deducibilità dei costi di commissione presentandola come una vittoria epocale (al 50%, sai mai che il Gestore ci lucri sopra troppo..), dopo avere accettato l'obbligatorietà (unica tra tutte le categorie) per i benzinai di emettere fattura elettronica eliminando il contante, quindi esponendoli alla mercè di banche e consorzi vari, ora a meccanismo ormai avviato e irreversibile arriva la ciliegina: ci siamo sbagliati, qualche cattivone non sta ai patti e voi benzinai siete ancora più col sedere per terra. Pazienza, dai.

    Ovviamente la colpa è di Goldrake, o di Paperino. Bravissimi.

    Mi raccomando ora uno sciopero convinto, con adesione al 3% degli impianti, e mobilitazione generale coi volantini!

    Signori non voglio essere maleducato perché non è mio costume, ma potete anche andare TUTTI QUANTI, mille volte, a nascondervi da qualche parte e non uscirne più. La vostra è una costante ed irritante presa per i fondelli a persone che lavorano duro per portare a casa uno stipendio accettabile, in mezzo a mille difficoltà.

    Ma che fine hanno fatto i sindacati che fino a 15 anni fa lottavano ed ottenevano tutti gli anni o quasi un aumento di margine al litro per il Gestore, e condizioni di lavoro più umane? Non ho 70 anni eh, ma me le ricordo bene queste cose.

    Ora come ora vi meritate ZERO iscritti, saluti.

  • FLAVIO

    ... e revoca dello sciopero il giorno prima....... :grin :grin :grin :grin

  • Cristiano

    Sicuro, otterranno una nuova grande vittoria il giorno prima, ci giurerei. Stavolta la detrazione sarà solo del 25%... "un grande risultato!" :grin

  • rigetto

    IO DICO 0 COMMISSIONI SULLE CARTE E BANCOMAT E LA FATTURA LA FACESSE la nexi o altro Gestore loro specificano le spese i luoghi l'ora e non si possono far fare impicci ai contribuenti e non avremo rotture e costi aggiuntivi facciamogli capire che abbiamo le gonadi stracolme

  • FLAVIO

    ma c'è ancora qualcuno che paga la quota al sindacato ? Date disdetta e con i soldi risparmiati non fate pagare la fattura.

  • anonimo

    vorrei ricordare a tutti che i nostri corrispettivi per i carburanti li indicano i contatori delle pompe e non le fatture che emettiamo che servono al solo scopo di giustificare e" CONFERMARE" l'acquisto da parte del cliente che scarica iva e varie che rottura come è possibile accetterla non ne posso più

  • io

    chi ci rappresenta propone l'assegno circolare come modo di pagamento chiesto ai clienti...HAHAHAHAHAHAHHAHAHHAHAHHAHHAHAHHAHAHAHHA HAHHAHAHAHHAHHAHAHHAHAHHAHAHHAHAHHAHAHHAHAHHAHAHHA HHHAHHAHAHHAHAHHAHHAHAHHAHAHHAHAHHAHAHHAHAH....... .BUFFONI

  • Giovannino  - Assurdi

    Questa di chiedere bonifico o
    Circolare e veramente la resa di
    Tutto .....colleghi e finita rimarrà
    Solo oleobitz.....graziiiieeeeeee
    Triadeeeereeeee!!!!!!@

  • Anonimo

    Andate a rappresentare i caporali del caporalato che sfruttano i raccoglitori di pomodori migranti africani

  • Anonimo

    Ragazzi demoliamo queste organizzazioni filotuttotranneGestori prima che facciamo un altro accordo per noi

  • Giampiero  - cari dirigenti sindacali,

    giusto lo sciopero, ma per rappresentare una piattaforma ben più complessa non limitata alle sole carte, la categoria sta morendo e non sono solo le carte il problema.
    Sulla opzione che dovrebbe partire il 1° di febbraio, ingenua e non proponibile perchè non praticata dalla maggioranza dei colleghi Gestori.

  • Alex

    Mi auguro che questo branco di EROI falliti prendano esempio dai giubetti gialli e per una volta tirano fuori gli attributi se il benzene non gli ha bruciato l'ultima speranza.
    Lo sciopero oltre a servire per rinegoziare questo tiro mancino, servirà per far capire che tutte le belle parole eroiche scritte su questo sito non sono solo chiacchiere e che la nostra categoria non può più permettersi trattative e inutili accordi.
    Gli accordi, le trattative si fanno quando hai qualcosa da negoziare, noi oramai non abbiamo più nulla.
    Fino ad oggi quando uno che ha tutto (il manager della compagnia) incontra uno più debole (il Gestore) lo schiaccia.
    Il 6 Febbraio quando uno che non ha nulla da perdere (il Gestore) incontra uno che ha molto da perdere (il manager) deve preoccuparsi.
    Se non capiamo questo dobbiamo trovare un nuovo lavoro senza lamentarci.Gli eroi delle chiacchiere non portano pane a casa.

  • Anonimo

    Sono tutti pronti ha scioperare contro lo stato,come mai nessuno è pronto ha scioperare contro gli abusi delle compagnie petrolifere? non è che ormai abbiamo interessi diversi tipo Gestori pompe bianche, Gestori con affitto suolo impianto e poi l'ultima affamata categoria Gestori sociali i quali prendiamo solo quel misero margine,forse i sindacati si sono resi conto della situazione ma non sanno cosa fare.

  • Rosario

    Io avrei fatto il volantino con Paga Contanti e la lotta la avrei improntata con sospensione delle Fuel Cards, sospensione di TUTTI i Punti promozioni, sospensione buoni carburante, sospensione carte di credito e bancomat a tempo indefinito, anche continuando ad emettere fattura elettronica. Su questi costi occorre combattere. E non mi dite che tutte i costi dei punti non incidono su una gestione, come qualcuno sostiene!!!!

  • rocco napoli

    Ragazzi ma non corrodetevi il fegato, abbiamo sindacati e sindacalisti da far paura, andranno al Mise e faranno ferro e fuoco, risolveranno il problema e sono sicuro con notevoli vantaggi per la categoria. Non è la prima volta che succede otterranno la solita grande vittoria che sbandiereranno ai quattro venti.......a proposito vi raccomando è tempo di rinnovo del tesseramento ..........

  • GT

    Io invece inizierei a denunciare tutti i benzinai che si rifiutano di emettere fattura dal 1 gennaio perchè o non sanno cosa è o non sono attrezzati. C'è gente che ad oggi ha migliaia di euro non scaricabili.

  • Matteo

    Il problema del nostro lavoro siamo noi Gestori che accettiamo di connetterci, che diventiamo schiavi delle petrolifere, che non siamo capaci di farci rispettare aumentando i prezzi della benzina. Poi se le cose non vanno diamo la colpa ad assistenti rete o sindacati. Aumentiamo i prezzi e decidiamo noi quanto guadagnare... che senso ha vendere milioni di litri senza guadagnare? O aspettare conguagli dalle petrolifere senza sapere cosa siano ? Accontentarci della metà del rimborso dei cali dopo mesi.... svegiamoci !

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie