Coop vende le sue stazioni di servizio a Vega carburanti

Stampa

coop venduti550Coop Alleanza 3.0 abbandona il business della vendita di benzina e cede le sue 63 stazioni di servizio a Vega Carburanti, colosso del settore no logo. L' accordo preliminare è stato siglato sabato e prevede la vendita del 100% delle quote della società Carburanti 3.0, detenute dalla cooperativa.

Arrivano rassicurazioni per gli oltre 100 dipendenti della società, cui viene promessa "continuità lavorativa", mentre non cambieranno per i prossimi 3 anni le insegne "Enercoop" e si studieranno delle iniziative in sinergia per permettere ad esempio la raccolta dei punti sulla carta Socio Coop mentre si fa benzina.

Si tratta, come ricorda la stessa Coop, di "una rete di 63 stazioni di servizio, gestite direttamente o indirettamente in cinque regioni, vale a dire Emilia Romagna, Puglia, Marche, Lombardia, Veneto."

La scelta di Coop Alleanza 3.0 di lasciare la sfida della rete carburanti agli specialisti del mestiere apre alla nascita di un grande player nazionale nel settore dei carburanti che, rispetto all'attuale perimetro d'azione, raddoppierà la presenza delle pompe bianche. Vega conta 50 stazioni di servizio in Veneto, Friuli, Lombardia e Piemonte con un giro d'affari di 230 milioni di euro e oltre 100 lavoratori attivi. Ad essi si aggiungeranno gli altrettanti dipendenti di Carburanti 3.0 che saranno tutti salvaguardati nel passaggio di proprietà.

L'accordo preliminare per la vendita del 100% delle quote della società Carburanti 3.0 è stato siglato sabato. "La cessione della società — dicono da Coop Alleanza 3.0 — mette a valore i buoni risultati conseguiti da Carburanti 3.0 e si inquadra nel piano strategico della cooperativa, che prevede razionalizzazioni societarie, per mantenere il focus sul core business".

"La scelta è legata alla maturità del settore carburanti, dove solo la concentrazione di imprese specializzate potrà traguardare il difficile passaggio verso lo sviluppo dei motori elettrici e ibridi". L'era Carburanti 3.0 si chiude con ottimi numeri: 63 stazioni di servizio in cinque regioni e cioè Emilia-Romagna (4 solo a Bologna per 8oomila utenti e 1milione di scontrini), Puglia, Marche, Lombardia, Veneto. Nata nel 2015, nel 2017 ha venduto per 312 milioni di euro (+13% sul 2016). Per il 2018 si stimano vendite a 423 milioni. È previsto il mantenimento dell'insegna Enercoop per altri tre anni per continuare a offrire prezzi contenuti (almeno 7/8 centesimi in meno al litro) per esempio tramite l'accumulo dei punti sulla carta soci Coop.


Articoli correlati:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie