GestoriCarburanti

Mercoledì, Dec 19th

Last update:02:46:56 PM GMT

Evasione fiscale per 850mila euro nel distributore di carburante

E-mail Stampa

finanza crotoneDal tentativo di accaparrarsi la gestione dell'aeroporto di Fenosu ai guai con il fisco: sembra essere questa la parabola di una società proprietaria di un distributore di carburante lungo la statale 388 tra oristano e Simaxis, che, secondo i militari del Nucleo di polizia economico finanziaria della guardia di finanza di Oristano, avrebbe "dimenticato" di presentare dichiarazione dei redditi e Iva nel 2016.

Evasione fiscale: è questa l’accusa mossa dalla Guardia di Finanza a un distributore carburanti situato sulla strada che collega Simaxis a Oristano. “I militari del Nucleo di polizia economico finanziaria di Oristano, al termine di una verifica fiscale effettuata nei confronti di una società che gestisce il distributore di benzina presso la strada che collega Simaxis al capoluogo, hanno rilevato che la stessa, per l’anno 2016, aveva omesso di presentare le Dichiarazioni dei redditi e IVA, permettendo così di occultare all’Erario un’ingente evasione fiscale”, scrive in una nota stampa la Guardia di Finanza oristanese.

La verifica della guardia di finanza aveva preso le mosse da un'altra attività di controllo "conclusa con risultati similari", specifica una nota per " omessa esentazione della dichiarazione dei redditi ed evasione milionaria". Una verifica portata a termine nella sede operativa della socità "all’interno della quale - prosegue il comunicato - i finanzieri del Comando provinciale hanno acquisito scarna documentazione relativa alla nuova società, in particolare registri di carico e scarico del carburante, per circa un anno di attività del distributore, tramite i quali hanno dovuto ricostruire minuziosamente il giro d’affari".

Alla fine della verifica la guardia di finanza avrebbe accertato un'omessa presentazione della dichiarazione e ricavi non dichiarati né contabilizzati per circa 850mila euro e Iva non corrisposta per circa 200mila. "Inoltre - conclude la nota -, non sono state operate né versate le ritenute previdenziali a favore dei dipendenti del distributore per circa 12mila euro".

Secondo la guardia di finanza

"I soggetti responsabili delle violazioni sarebbero riconducibili ad un sodalizio composto da personaggi che nel 2016 tentarono senza successo di acquisire una serie di società nel capoluogo e dintorni, ed in particolare di accaparrarsi l’appalto per la gestione dell’aeroporto di Fenosu".

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie