GestoriCarburanti

Mercoledì, Jan 29th

Last update:08:32:00 AM GMT

De Vincenti: 'lavoriamo a sterilizzazione Iva'. Bene per Landi (Faib) e Aggradi (Assopetroli)

E-mail Stampa

ll Consiglio dei Ministri del prossimo 5 settembre dovrebbe inserire tra i temi all'ordine del giorno della riunione anche l'applicazione della sterilizzazione dell'Iva per i carburanti, su cui il Governo sta ragionando proprio in questi giorni. E' quanto ha dichiarato nel corso di una intervista radiofonica a Radio Anch'io (Rai), il sottosegretario allo Sviluppo economico, Claudio De Vincenti, il quale ha ricordato come l'aumento dei prezzi sia legato agli aumenti dei prezzi internazionali di greggio e raffinato e che contro un aumento del 4,5% alla pompa si sono avuti aumenti internazionali del 20 per cento.

"Stiamo ragionando - ha detto - sull'applicazione del decreto del 2008 che ci consente di compensare l'aumento dell'Iva con la riduzione delle accise in modo da sterilizzare l'imposta rispetto all'aumento. Stiamo lavorando su questo, c'é un decreto che prevede che questo si faccia a certe condizioni, stiamo valutando se ci sono queste condizioni".

Consenso da parte del presidente della Faib-Confesercenti, Martino Landi, a seghuito delle anticipazioni del sottosegretario allo Sviluppo Economico, Claudio De Vincenti."I record del prezzo dei carburanti segnalati nei giorni scorsi, anche se sporadici e poco significativi, sono almeno serviti a convincere il Governo della necessità di intervenire, cosa che noi sollecitiamo da tempo''.

''Non c'e' dubbio che il primo intervento debba essere sulla tariffazione fiscale e la direzione nella quale si sta muovendo l'esecutivo, quella della sterilizzazione dell'iva, e' apprezzabile - aggiunge Landi -. Ma, come abbiamo detto più volte, anche recentemente, sarebbe altrettanto importante ed efficace tagliare le accise che, tra l'altro, sono le principali responsabili dei record dei giorni scorsi, o reintrodurre l'accisa mobile gia' sperimentata con il Governo Prodi''.

''In questo contesto - prosegue Landi - accogliamo con soddisfazione l'annuncio del presidente della Regione Toscana che ha preannunciato il taglio dell'addizionale regionale introdotto a seguito dell'alluvione della Lunigiana. Un'iniziativa che auspichiamo sia seguita anche dalla Regione Liguria che fu interessata dalla stessa emergenza. La questione delle addizionali regionali, naturalmente -
conclude il presidente della Faib - si pone anche in relazione ad altre regioni i cui amministratori dovrebbero ben riflettere sulla discriminante prezzi che grava sui cittadini''.

Anche il presidente di Assopetroli, Franco Ferrari Aggradi, giudica positivamente "le dichiarazioni del sottosegretario allo sviluppo economico De Vincenti" auspicando, però che "non restino mere dichiarazioni di principio ma si passi ai fatti"."Il Governo, per parte sua, elimini almeno le accise che non hanno più ragion d'essere e proceda con la sterilizzazione dell'Iva, peraltro già prevista da una legge del Parlamento che il Governo ha il dovere di rispettare e che, quantomeno, rimedierebbe in parte alla vessazione subita dal consumatore costretto a pagare una tassa sulla tassa".

Inoltre Assopetroli suggerisce al governo di intraprendere un'azione in sede europea "finalizzata a rivedere l'intero sistema delle accise e contenere i prezzi dei carburanti".

Commenti (4)
  • giampiero  - chiedo scusa,

    umilmente scusa, ma da un governo che ha basato i propri presupposti dalle tasse, di nuova istituzione o aumentando quelle già esistenti, mi suscita molte perplessità, troppe per dover credere che possa essere tutta una bufala.

  • tttr

    Ormai parlare d prezzi carburante , specialmente con organi governativi ,
    è come chiedere al professore di tuo figlio quanti satelliti ha saturno....
    Sfido chiunque a dare una risposta esatta.....................................

  • Gabriele Paolini

    Mah

  • peppe  - blablablabla

    solo chiacchiere, annunci, buoni propositi. Come al solito, non se ne farà nulla....

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie