GestoriCarburanti

Lunedì, Oct 21st

Last update:08:32:00 AM GMT

I Gestori contro il governo non contro la fattura elettronica

E-mail Stampa

vignetta fattura elettronicUno dei tanti effetti collaterali dell’introduzione della Fattura Elettronica (oltre al costo per attrezzarsi ad emetterla) rischia di emergere con forza a partire dal 1 febbraio prossimo quando i gestori dei distributori di carburanti inizieranno a gestire in modo restrittivo il pieno dei titolari di Partita Iva.

E il 6 febbraio, per questo stesso motivo, è stato proclamato altresì uno sciopero generale.

Il problema va spiegato sopratutto al cliente facendo capire che non è la Fattura Elettronica in sé ad essere contestata, ma il corto circuito che ha generato. La conseguenza prima, infatti, è che è improvvisamente aumentato il numero di transazioni cashless, tramite carta di credito o tramite le apposite app (che si basano a loro volta su carta di credito). Questo passaggio, che dovrebbe essere teoricamente virtuoso per il sistema paese per tutta una serie di motivi, va invece a pesare sugli esercenti i quali battono ora cassa e chiedono un incontro con il Governo tramite i rispettivi sindacati.

Spiega la comunicazione diramata:
Il Ministero Economia e Finanza ha deciso di confiscare il rimborso che – dopo oltre 15 anni di trattative – il Governo aveva finalmente approvato con la precedente finanziaria in termini di credito d’imposta a favore dei Gestori, riconoscendo il maggiore livello di commissioni bancarie collegate alle transazioni con carte di credito, subito in ragione dello straordinario peso fiscale che grava sul prezzo dei carburanti.

Il problema ravvisato è pertanto anzitutto politico e affonda le radici nell’intervento del Ministero delle Finanze. Il rimborso reclamato agisce infatti nel seguente modo:

[…] al prezzo medio attuale della benzina (€/lt. 1,5 ca), ogni 100 euro di commissioni che il sistema bancario pretende dal Gestore, 66,59 euro sono generati dal tributo incassato dall’Erario, vale a dire proprio dal Mef che quindi più di qualunque altro soggetto dovrebbe sostenere e prudentemente difendere tale provvedimento.

Il fatto che circoli meno contante, in pratica, va a vantaggio di chi gestisce le transazioni e, in modo particolare, favorisce le entrate dello Stato a danno degli esercenti. Oltre il danno, la beffa: il rimborso che avrebbe dovuto arrivare si sarebbe in realtà fermato presso “il monopolista” Nexi, “che ha nel frattempo cominciato a raddoppiare il peso delle commissioni, senza che né il Mef, né l’Antitrust, trovassero niente da ridire, nonostante le ripetute sollecitazioni“.

Per gli esercenti la misura era insomma colma già anzitempo e la Fattura Elettronica ha semplicemente fatto traboccare il vaso. Si va quindi verso lo sciopero generale e verso una misura del tutto paradossale: “la fattura elettronica per i carburanti sarà emessa dai Gestori esclusivamente in caso di pagamento con bonifico anticipato o assegno circolare“.

Commenti (23)
  • Giampiero  - il problema,

    non sono le maggiori spese, altrimenti discuterei anche sulle commissioni sulle carte aziendali che non possono essere semplicemente ovviate dal tema in discussione. Lo sciopero poi è l'estrema ratio su un confronto col governo nel quale si discute su una piattaforma ben più complessa che riveste la nostra categoria e la sua esistenza. ovvero il fatto che sia oggetto di sberleffi da parte di chiunque, altro che caporalato.

  • Anonimo

    No no è pure contro la fatturazione
    Elettronica!!!!

  • Rosario  - Protesta

    Protestiamo e fatturiamo anche con pagamento contanti.......tanto è tutto fiscalizzato, tanto entra nei serbatoi tanto esce dalle pompe, nei distributori onesti. Potrei fare benissimo fattura a tutti perchè non ho niente da nascondere. Il problema è dopo per chi porta in detrazione la fattura non sicuramente nostro, se facessero i controlli già da adesso vedranno che alcuni fanno carburante anche con le auto private in conto all'azienda.....quindi....

  • Gig x Rosario

    8)

    Vedo che ti piace tanto stare alla cassa......avresti potuto cercare impiego in un supermercato....come mai un distributore?

    Fattura elettronica = manodopera non retribuita - punto e chiuso.

    Bastava mantenere le schede carburanti con pagamento elettronico, la traccia dei pagamenti avrebbe scoraggiato i furbi.

    Ti saluto "cassiere/segretario" ......onlus........

  • Rosario

    te invece sarai quello con la borsa attaccata alla cintura!

  • Gigi x Rosario

    8)

    Complimenti Rosario, hai appena offeso tutti i veri Gestori.

    Un Gestore "serve" non è un "servo" - la comprendi la differenza?

    Tu hai accettato di "essere servo" e hai disdegnato "servire", non è vero? Hai firmato tra i primi? H24? Scontone estivo? Iperself?

    A già...... :roll ....forse grazie all'innovativo sistema di gestione.... :grin ....a breve dotato di un sistema di controllo degli "accessi al wc"....ti sentirai uno di loro!! Ti hanno dato ad intendere che sei un esperto di computer? :? :grin :? .....riesci a fare fatture elettroniche con tempistiche da record? Qual'è il tuo record?

    Io invece li faccio aspettare almeno 15 minuti!!!!!

    Sto valutando con il mio commercialista di farmi pagare 5 (cinque) euro per ogni fattura elettronica richiesta; chiaramente con transazione Pos anticipata rispetto al corrispettivo da fatturare; contestualmente emissione di scontrino fiscale o, emissione di ulteriore fattura elettronica (servizi vari ai clienti).....quindi, diventerebbero 2 fatture.....10 euro -

    Tu invece continua pure la tua attività gratuita.

  • ROSARIO

    grazie, te continua con il piatto della pasta alle pompe....

  • FLAVIO

    Geniale....... piuttosto era meglio consigliare di non farle....... ASSEGNO o BONIFICO ????????? ma andate a quel paese.......

  • Alex

    Le ragioni per uno sciopero sono tante :
    1 - Come settore non abbiamo più un identità.
    2 - Lo stato non può nascondersi verso una categoria che da quando esiste è stato il suo bancomat, affrontando mille avversità a proprie spese e senza mai esonerarsi dai propri doveri nei confronti dei governi di qualunque colore.
    3 - Nexi , Setefi devono considerarci dei clienti e non un branco di sudditi incapaci di intendere e di volere.
    4 - Le compagnie devono sapere che il vaso è colmo e non è più il caso di giocare con vecchie strategie fuori tempo.
    5 - I clienti devono capire che non siamo dei garzoni buttati su un piazzale per esaudire i suggerimenti di qualunque associazione sventola i diritti del cliente per accaparrarsi un briciolo di notorietà.
    6 - Dal avvento della crisi, nessuno di questi attori ed altri ancora si sono privati di nulla, come se il motivo della crisi era il nostro settore.
    7 - Se una compagnia può accollarsi tutte le spese per gestire un impianto gost ed avere un prezzo inferiore al nostro self, visto che il self è self dappertutto, i nostri margini self devono essere al netto altrimenti è una concorrenza sleale e quello che lucra al nostro servito sarebbe un pizzo.

  • pippo

    Caro Alex ,Tu hai perfettamente ragione ,
    Vorrei risponderti ,come ti risponderebbe la realtà dei fatti
    1 La abbiamo persa calando i pantaloni su tutto ,scontoni estivi ,promozioni ecc
    2 Allo stato interessiamo solo quando facciamo gli esattori gratis
    3 Ci considerano sudditi perché non abbiamo mai fatto la voce grossa ,bastava iniziare 2/3 anni fa e il gioco era fatto
    4 Alle compagnie serviamo come un foruncolo in un occhio
    5 Ai clienti interessa solo il prezzo ,e oggi chi emette fattura nel modo piu veloce e comodo
    6 che vadano a fare i cxxxlo
    7 Se possono guadagnare di più ,perché no
    Questa è la realta' che si vorrebbe cambiare con un gg di sciopero
    10 giorni di sciopero ,blocco dei depositi ,presidio delle pompe bianche ,blocco ad oltranza dei pagamenti non contante !!!! questo cambierebbe la situazione !!!! tutto il resto sono seghe mentali
    Siamo alla fine e ci sbattiamo ancora sul come o perche ,fattura si o no ,farla pagare o no. Io sto lavorando 3 ore al giorno GRATIS !!!!!!!!! Non mi sta piu bene ,la misura è colma ,possibile che una categoria che ha il potere di bloccare l Italia non faccia nulla !!!!!

  • Alex

    Caro Pippo, se la tua è un ironia sulla nostra categoria, l'accetto volentieri, se è una delle tane perle di saggezza un po meno.
    Non si è mai fatto nulla nella nostra categoria, perché abbiamo avuto sempre tanti saggi che ne sapevano una più di tutti pur di non fare un giorno di sciopero.
    Io sono quello che prima dello scontone quando il sindacato proclamò 4 ore di sciopero di colore , sono stato offeso dal agente perché secondo lui sono stato l'unico c******e.
    Oggi sorrido nel vedere navigare nella mia stessa m***a quelli che si sono calati le brache per non essere coglioni.
    Se hai una soluzione migliore dello sciopero proponila subito sono anni che viviamo nello stallo e nella speranza che qualcuno si ricorda di avere pietà di noi.
    Un uomo deve abbassare la testa solo per mangiare, se non facciamo lo sciopero come vuoi che si accorgono di noi, i giubetti gialli non ti hanno insegnato niente ???
    Smettiamola di rivestire un ruolo che non ci compete ed assumiamoci la responsabilità delle nostre azioni.

  • pippo

    Pensavo si capisse l ironia ,anche se le ,purtroppo le mie risposte alla Tua sono la semplice realtà è quello che pensano di noi clienti e stato e sindacato .
    Io non mi reputo un saggio ,anzi
    Per quanto riguarda lo sciopero l ultimo paragrafo di dice chiaramente cosa farei io ,altro che sciopero di un giorno e ti posso assicurare che quello che farei e non posso scrivere è molto piu "audace "
    Dai giubbetti gialli non devo imparare nulla ,IO nel 68 /73/ 83 avevo la tuta
    e di copertoni ne ho bruciati a migliaia

  • Alex

    Scusami se ho frainteso la tua ironia,

  • rigetto

    La commissione massima è di 0,77 Euro per ogni rifornimento di carburante di importo pari o superiore a 100 Euro, effettuato in Italia.

    E questo paga il cliente che schifo le banche che schifo italia

    noi estraiamo la pistola riforniamo e loro 0.77 + quello che ci rapinano
    io le commercial non le accetto a 1,94 è assurdo e aspetto che qualche stronzo chiami la finanza pensando che sono obbligato ad accettarle cosi accompagno la pattuglia in banca

  • Roberto

    Una domanda semplice : ma l'assegno normale si puo' accettare per il pagamento delle fatture ? Grazie

  • max

    se non hai fideiussione solo circolare...se hai la fideiussione ti conviene fare il rid almeno hai qualche giorno di dilazione.

  • Roberto

    intendevo per il pagamento dei clienti . Grazie comunque

  • Max

    certo basta che sia un pagamento tracciato, bonifico, carta di credito, bancomat, assegno conto corrente, assegno circolare, sono validi per la fattura elettronica.

  • Roberto

    Immaginavo ... Grazie !

  • Federico

    Per Gigi ed altri che chiedono 2 0 3
    O 5 euro per fattura vorrei che ci
    Lascino informati degli incassi
    Che ottengono ....così magari trovo
    Il coraggio anche io per chiedere
    Al cliente di turno una commissione

  • Roberto

    Ma nessuno si fermera' su quell'impianto !!!
    ma io penso che sia solo una provocazione .

  • Anonimo

    no provocazione.. spese amministrative 0,50€

    oggi 30/01/19 presso
    Punto vendita 01525
    Via Cesare Battisti, 118
    Gazzaniga (BG)

    Descrizione U.M. Quantità Prezzo € Importo € Iva %
    SP l 39,58 1,449 57,35 22,00
    SPESE AMMINISTRATIVE U 1,00 0,500 0,50 22,00
    Totale: 57,85 €

    .. non sono Gestore
    .. sono un cliente
    .. p.iva microimpresa
    .. questo 0.5 più le mie spese amministrative più balle varie andrà a finire sul cliente finale non p.iva = dipendenti.. pensionati..

  • Fabio

    personalmente come Gestore ho messo 0,010 al litro in più dal 1.01.19.....

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie