GestoriCarburanti

Venerdì, Feb 21st

Last update:08:32:00 AM GMT

Coop, secondo distributore vicino. Questa volta tocca a San Cesario

E-mail Stampa

Dopo l'impianto inaugurato al GrandEmilia, Coop Estense prosegue decisa nell'iter che porterà, nel giro di qualche mese, all'apertura del secondo distributore di carburanti della provincia. Come già annunciato a maggio dal presidente del colosso di via Virgilio, Mario Zucchelli, il luogo designato è San Cesario sul Panaro.

Nelle scorse settimane il progetto è stato depositato allo Sportello unico del Comune guidato da Valerio Zanni ed è ora al vaglio degli uffici tecnici. Ancora difficile stabilire i tempi di realizzazione dei lavori,anche se, a suo tempo, Zucchelli aveva parlato di pompa pronta entro la fine del 2013.

L'impianto vedrà la luce nei pressi del supermercato del paese: l'area sulla quale sorgono il punto vendita e il relativo parcheggio è interamente di proprietà di Coop, che ricaverà dunque un fazzoletto di terreno anche per il nuovo business dei carburanti. Il distributore - benzina, diesel e gpl - sarà dotato unicamente di servizio self-service, stessa modalità prevista anche per il lavaggio auto.

Considerati i prezzi ultra-competitivi applicati dall'ente mutualistico, è già allarme tra i benzinai della zona, preoccupati di vedersi soffiare una fetta importante di clientela. Coop Estense è, infatti, in grado di offrire tariffe di gran lunga sotto la media delle compagnie petrolifere tradizionali, pompe bianche comprese: si parla di risparmi fino a 20 centesimi di euro al litro, per la benzina.

Il colosso della Gdo si rifornisce di carburante tramite la cooperativa Energia. A cercare di tranquillizzare i gestori dei distributori della zona è il sindaco di San Cesario, che si dice certo del fatto che "le alte professionalità del territorio sapranno reggere l'urto". D'altro canto, Zanni sottolinea come, di fronte ad una richiesta, come quella di Coop, conforme sotto tutte le condizioni di legge, da parte dell'amministrazione non ci sia nessun margine per opporsi. Come quella aperto al GrandEmilia, la pompa di San Cesarie sarà gestita da una joint venture, denominata Energy Estense, in cui il partner industriale è Energy Group, spa che fa capo ad un altro big del mutualisnio emiliano, il Consorzio cooperative Produzione e lavoro (Ccpi), che ha sede a Reggio Emilia e riunisce una serie di big dell'edilizia rossa, tra cui Cmb.

Fonte: Modena Qui

Commenti (18)
  • Gigi

    8)

    avanti popolo alla riscossa "v'inculeremo" "v'inculeremo

    -------------------------------------------------- -------------------------

    La balla del secolo:

    - listino platts = 18 centesimi dal consigliato compagnie

    - listino distributori comunisti 20 centesimi dal consigliato compagnie

    :roll

    ..................costruire l'impianto?

    .................. costi di gestione (luce telefono rifiuti ecc)?

    -------------------------------------------------- --------------------------

    La Russia è più vicina di quello che possiamo immaginare, ma non quella dei magnati che lasciano 500 euro di mancia al cameriere del ristorante prestigioso, no no! La nostra Russia è quella dei poveracci che hanno subito da Stalin.

  • Marcello Fornaro  - Cerchiamo almeno di essere informati...

    Oggi il Platt's è a quota 1.3054 per la benzina e a quota 1.2534 per il diesel, aggiungendo l'iva abbiamo 1.579 e 1.5167. I prezzi consigliati sono in media 1.875 e 1.775. Questi colossi ottengono affidamenti mostruosi dalle compagnie petrolifere e pertanto oltre al margine (sul gasolio margineranno 6cent e sulla benzina 10cent) fanno un discorso di liquidità che fa comodo. Ma cari colleghi, io lo dico da tempo, chi vi vieta di comprare dall'extrarete?

  • korgul

    Sicuramente tirerai fuori una risposta che mi farà passare x ignorante ma il contratto di comodato che ho firmato si fonda sul fatto che io compro carburante esclusivamente dalla compagnia con la quale, mio malgrado ,lavoro.

  • Marcello Fornaro  - Ma da che parte stiamo?

    Scusate cari colleghi, ma le compagnie non violano puntualmente la buone fede contrattuale rifornendo la concorrenza? Il vostro fallimento non è alle porte?? E allora cosa aspettate?? Io non capisco...

  • Moreno Parin  - per Marcello Fornaro

    giusto il tuo riferimento al Platt, anche perchè purtroppo è ancora l'unico dato che abbiamo, ma posso assicurarti che conosco più di qualcuno che acquista a Platts meno, al riguardo dell'acquisto in extrarete hai ragione che nessuno lo vieta, fregandosene del contratto di comodato e fornitura, ma poi ti trovi davanti a un giudice che potrebbe anche darti torto, o ragione.

  • Marcello Fornaro  - Hai ragione

    Caro Parin hai ragione, ma oggi la situazione è critica, bisogna agire, ed in fretta...se le compagnie hanno deciso che il Gestore deve morire allora non puoi tentare la conciliazione ai tavoli di trattativa...è una stronzata...è come invitare a cena uno che tenta di strangolarti. E neanche attendere i risultati del procedimento giudiziario che saranno lunghi ed incerti...

    P.S. il concetto espresso prima sul platt's era un riferimento, sappiamo tutti benissimo che è un valore di benchmark e che molti operatori riescono a spuntare prezzi migliori.

  • OLEOBLITZ  - e...vaiiiiiiiii

    1 10 100 1000 10000...enercoop, Conad...son ancora troppo pochi bisogna aprirne sempre più!!! cosa aspettate datevi da fare...e dopo??? si scanneranno tra di loro...sotto un certo prezzo non ci arriva più nessuno...e la soglia fatidica sono i famosi 27 cent/litro in meno dal prezzo di listino, cosa facciamo? e voi cari Gestori? evviva le cooperative!!! avanti tutta verso l'alba radiosa del popolo vincitore... :grin

  • IL Gestore

    "COMPAGNO............. TU LAVORI IO MAGNO"!

  • Anonimo

    A cercare di tranquillizzare i Gestori dei distributori della zona è il sindaco di San Cesario, che si dice certo del fatto che "le alte professionalità del territorio sapranno reggere l'urto".

    Ci prendono pure per il c**o....

    Vabbè, ormai è andata, chi può, abbandoni la nave.

  • Moreno Parin  - per anonimo

    ma ha davvero detto così il sindaco?

  • ipstation

    pare che sto' sindaco si chiami Peppone..... :p

  • korgul

    Che c***o volete che gli freghi al sindaco? A lui lo stipendio arriva cmq, avrà buttato lì la prima frase che gli è venuta in mente... Se poi politicamente pende dalla stessa parte delle coop forse è uno che pensa che commercianti,lavoratori in proprio , partite iva in fondo se lo meritano xchè son tutti ladri.

  • Giampiero  - invece al TAR,

    a leggere una sentenza, i giudici hanno scritto che il nuovo distributore Conad-Leclerc, collocato dentro un ex parcheggio del centro commerciale stesso, non potrà creare ostacolo alla libera concorrenza agli altri distributori cittadini.
    Dopo 5 anni, 5 p.v. chiusi, 4 in ghost, e i rimanenti 2 (chiaramente eni) in attesa........... .
    Da uno stralcio sulla nozione di posizione dominante, concetto avverso che un certo tipo si sistema tende a sfuggire, su Treccani.it: "La nozione di p. d. è stata evinta dalla giurisprudenza della Corte di giustizia delle Comunità Europee. Nonostante gli oltre 30 anni trascorsi, continua a mantenere una validità concettuale la definizione di ‘dominanza’, contenuta nella sentenza della Corte di giustizia nel caso United Brands Company del 1978: «una posizione di potenza economica, grazie alla quale l’impresa che la detiene è in grado di ostacolare la persistenza di una concorrenza effettiva sul mercato in questione, e ha la possibilità di tenere comportamenti alquanto indipendenti nei confronti dei concorrenti, dei clienti e, in ultima analisi, dei consumatori».".

  • mario da parma

    cari coleeghi è comunque solo e sempre un blaterare inutile questo è il mercato

  • sergio  - Gestore eni

    la triade forse aspetta di essere convocata dalle compagnie petrolifere?
    se non si proclama uno sciopero a tempo indeterminato, alle petrolifere conviene tenere questa situazione.
    forse si potrebbe costituire un sindacato online con un poco di buona volontà di tutti.
    arrivati a questo punto dobbiamo muoverci al più presto, come a fatto il movimento cinque stelle.

  • gest.eni

    Siamo solo capaci a fare i cronisti,a raccontare delle nuove aperture della gdo e dei guai e dei fallimenti dei Gestori.
    Evidentemenete la legge che vige è:mors tua vita mea.
    Iniziative serie da parte della triade non se ne vedono
    e si salvi chi può.

    Certo che molto si potrebbe fare ma non si fa.

    Cara triade impieghiamo i fondi che vengono dalla categoria a favore degli interessi dei Gestori.
    Sarebbe anche ora.

  • gest.eni

    Chi vota pollice verso abbia il coraggio di esprimere la propria opinione a riguardo.

  • cla

    :grin :grin :grin :grin :grin il capitano infatti abbandona

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie