GestoriCarburanti

Lunedì, Jan 27th

Last update:08:32:00 AM GMT

Si sgonfia il prezzo della benzina

E-mail Stampa

LA BENZINA a Cesena da un paio di giorni costa meno. E’ bastata l’apertura di un nuovo punto vendita che offrisse carburante a prezzi ribassati per far sì che con la velocità di un colpo di spugna i grandi marchi cancellassero parte della miriade di aumenti rifilati agli automobilisti negli ultimi tempi. Grazie ai miracoli della concorrenza, ora il carburante verde si attesta per lo più sotto a quota 1,8 euro al litro, dopo che nelle settimane scorse non si faceva che dire che lo sforamento del tetto dei due euro fosse inevitabilmente dietro l’angolo. 

Ieri mattina il grande totem a fianco dell’impianto Conad Montefiore, diceva che la benzina costava 1,665 euro al litro e il diesel 1,572. La risposta dei cesenati è stata un’invasione, con la fila che sembrava quella al casello di Rimini la vigilia di Ferragosto. Gli steward indirizzavano il traffico verso gli impianti e gli automobilisti si davano da fare col self service.

 IL GIORNO dopo l’apertura ci sono stati problemi ad alcune auto, rimaste in panne dopo il rifornimento, ma nessuno ieri pareva preoccupato dall’eventualità che i disagi possano ripetersi: "I guasti? Non mi interessa, il distributore è aperto e io ci vado. Ma li vedete i prezzi?".
A farne le spese sono i gestori delle zone limitrofe
: non sono certo loro a stabilire i listini dei loro impianti e che sono costretti a fare i conti con tagli drastici nelle vendite, anche sull’ordine del 25%. Col posto di lavoro a rischio e i conti che non tornano, qual è la risposta? Segnalare la situazione alla casa madre, che promette immediate visite in città per controllare il mercato e intanto concede tagli ai prezzi. Gli introiti dei benzinai sono infatti legati al numero di litri venduti, non al prezzo praticato.

 SE È VERO che in una manciata di giorni Conad ha fatto un terremoto, è altrettanto vero che diverse scosse di assestamento in città si erano già verificate in passato, come per esempio quando aprì Oil One, livellando in basso i prezzi in tutta la zona di via Romea sventolando una campagna promozionale fatta di sforbiciate intorno ai dieci centesimi di euro al litro. Gli altri impianti si sono adeguati e ora in tutta la zona i prezzi sono decisamente concorrenziali.

E in più c’è già chi è pronto a rilanciare: presto per esempio il distributore di via Branzaglia diventerà interamente automatizzato: niente personale, prezzi all’osso. E’ la nuova tendenza che si sta facendo largo. Bene per i consumatori, ma chi ha trascorso una vita a rifornire gli automobilisti, che futuro ha davanti?

Fonte: Il Resto del Carlino

Commenti (4)
  • Anonimo

    MA QUALE MONTI - PD - PDL ..............
    CI PENSA NONNA CONAD AGLI ITALIANI

  • Anonimo

    Questo dimostra come i cittadini abbiano ragione pensando che i Gestori siano i responsabili del caro prezzi. Prima non c'era "margine" tutti a piangere ed invocare l'over price, adesso magicamente riescono a stare sotto il costo.

    Speriamo che nascano 10 - 100 - 1000 distributori conad.

  • Anonimo

    sicuramente sei uno statale imboscato!!!

  • Anonimo

    SCUSA MA CHE LAVORI ALLA CONAD ? ma poi che hai detto.........

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie