GestoriCarburanti

Domenica, Nov 17th

Last update:08:32:00 AM GMT

Arma di Taggia, da oggi la benzina low cost

E-mail Stampa
Una svolta storica nel ponente ligure, con l’apertura del primo distributore di carburanti “Leclerc Conad” ad Arma di Taggia. Sono previsti prezzi decisamente più bassi rispetto a quelli praticati dai normali distributori, grazie agli effetti della liberalizzazione dei prezzi a seguito del decreto Bersani.
E’ l’ottavo distributore di benzina in Italia caratterizzato da prezzi decisamente più bassi rispetto a quelli di mercato e il secondo distributore Nordiconad, dopo quello inaugurato martedì a Faenza, mentre tra pochi giorni aprirà il terzo a Reggio Calabria. L’inaugurazione del distributore “Leclerc Conad” di Arma, nei pressi del centro commerciale e raggiungibile sia da via Morene che da via Privata Roggeri, è prevista per questa mattina alle 9.30. Dopo qualche minuto l’impianto verrà aperto. Si prevede un’affluenza record, con lunghe code, data la vantaggiosa occasione a livello di prezzi.

«Abbiamo aperto il primo impianto a livello nazionale - spiega Mauro Lusetti, amministratore delegato Nordiconad - nel 2006, in tutto abbiamo finora fatto risparmiare ai nostri clienti oltre 8,5 milioni di euro».

I prezzi “di lancio” sono 0,999 euro al litro per il gasolio e 1,225 euro al litro per la benzina super. Sono circa 13 centesimi in meno sul gasolio e 11 centesimi in meno sulla benzina verde rispetto ai prezzi self service (sul servito diventano oltre 20 centesimi).

«L’impegno - sottolinea Mauro Lusetti - è di rimanere costantemente tra gli 8 e i 10 centesimi al di sotto del mercato. Con i precedenti distributori di carburanti aperti abbiamo abbassato la media del mercato dai 2 ai 3 centesimi al litro». E’ infatti probabile che, come avvenuto in altre località, gli altri gestori si adeguino in qualche modo ai prezzi del distributore “Leclerc Conad”, venendo anche loro incontro agli automobilisti.

«Il distributore di carburante di Arma - afferma Alessandro Penco, direttore dell’ipermercato Leclerc Conad - avrà tre postazioni doppie e funzionerà self service 24 ore su 24. Saranno impiegati cinque addetti, la cassa sarà aperta dalle 7.30 alle 13 e dalle 15 alle 20, con chiusura mercoledì e aperture domenicali da definire».

Il distributore si va a inserire in un discorso complessivo, riguardante anche la parafarmacia, aperta da tre anni nel centro commerciale. «I francesi che vogliono raggiungere il centro commerciale - afferma Penco - a questo punto praticamente non devono più neanche pagarsi il viaggio: hanno un doppio risparmio, anche sulla benzina».

E’ prevista l’apertura di un altro distributore “Leclerc Conad” in provincia di Imperia entro un anno, ma la località per il momento rimane segreta. Il nuovo impianto di Arma di Taggia va a inserirsi in una zona che nel prossimo futuro dovrebbe riservare una serie di interessanti cambiamenti, a partire dalla realizzazione di una piscina e dal progetto di una nuova viabilità verso via San Francesco.


Fonte: ilsecoloxix.it
Commenti (25)
  • Gino

    "grazie agli effetti della liberalizzazione dei prezzi a seguito del decreto Bersani." Questa mi è nuova.

  • Anonimo

    per fortuna la qualità non è sempre la stessa: noi abbiamo aumentato le vendite del bludiesel grazie a questi lowcost e gli automoblisti della zona si sono già un po' stufati

  • hellman  - re:
    Anonimo ha scritto:
    per fortuna la qualità non è sempre la stessa: noi abbiamo aumentato le vendite del bludiesel grazie a questi lowcost e gli automoblisti della zona si sono già un po' stufati

    sembra vero grazie a questi impianti si riscontrano più problemi alle auto diesel e si vende più prodotto speciale.
    mi vien da pensare che visto che vengono riforniti ogni giorno,abbiano i serbatoi sempre torbidi....

  • freschello

    Carissimi Colleghi Frastornati dalle aperture della GDO,
    ogni qual volta si apre un conad, auchan, pompa bianca co-branding o meno per tutto il bacino di utenza sono dolori
    smettiamola di lamentarci e muoviamo le chiappette.
    freschello propone a una categoria oramai divisa e vulnerabile con un soffio di vento
    un idea che per quanto sia lontana dal realizzarsi è pur sempre un idea.
    Bene che si fa?
    Ogni qual volta si apre un impianto low coast in una determinata zona c'e sempre lo zampino delle compagnie petrolifere
    perchè la benzina arriva arriva e da dove arriva lo sappiamo
    quindi nella zona di apertura dichiariamo lo stato di agitazione nei confronti delle compagnie di appartenenza
    bloccando:
    promozioni
    sconti
    inseriamo il prezzo massimo nel suo completo splendore
    richiediamo urgentemente pari opportunità di forniture ai prezzi praticati dai co-branding
    delle compagnie petrolifere
    sicuramente perderemo erogati ma se volete fare le battaglie senza farvi male
    allora stiamo zitti che è meglio
    Non è possibile che un soggetto qualsiasi arrivi nella distribuzione carburanti a prezzi bassissimi
    rispetto a quelli che vengono imposti ai Gestori
    qua qualcuno bara e se non tiriamo fuori il colpevole
    nella bara ci finiamo noi.
    Se poi il governo di turno è interessato agli interessi di alcuni
    che non sono quelli del cittadino abbè
    è un'altra storia.
    Prezzi bassi per tutti.

  • Ex Gestore  - x Freschello

    Non voglio essere poco gentile ma la frase "sono dolori" è solo per i Gestori visto che per noi consumatori è un sospiro di sollievo pagare la benzina meno.Grazie

  • Gestore shell

    Carissimi colleghi io Gestore che vende a prezzo pieno con i fine mese e con la campagna ho la fortuna di essere distante qualche km dal primo GDO di contro invece sono contornato da impianti di tutte le marche con sconti consistenti dai 6 ai 12 centesimi quindi i pianti e l'innalzamento di scudi dovrebbe anche portare a farsi un bell'esame di coscienza.

  • fw14  - piagnistei

    perbacco apre un low cost dietro l'angolo!!!!
    mannaggia malgrado tutti gli sconti che ho gia' applicato non riesco ad essere concorrenziale.................

    ti sei mai chiesto a chi a chi a chi!!!!!
    andavi ad arrecare danno!!!!
    al tuo collega alla tua categoria!!!!!

    il messaggio sconti a go go e' passato!!!! redditi da fallimento sono arrivati ! il preludio al baratro!!
    Caro freschello io apprezzo il tuo
    pensiero, ma nel contesto di questa categoria e' improponibile in sei anni non abbiamo fatto niente.
    pensiamo a qualche litro strappato al collega con altri sconti!!!
    mi e' piaciuto tantissimo il passaggio:vulnerabile con un soffio di vento. esatto alla merce'
    questa e' l'esatta fotografia della fu'
    categoria dei Gestori. un saluto

  • Ex Gestore  - Giusto!

    Concordo con l'ultima frase "della fu' categoria dei Gestori"..Speriamo al piu presto che rimangano solo le Gdo e che i Gestori delle "sette" compagnie falliscano tutti al piu presto o chiudano cosi si trovera piu facilmente il carburante a -10 cent e noi cosumatori risparmieremo invece di dare questi 10 cent al litro uando compriamo in un impianto con Gestore

  • ancora Gestore

    Caro ex-Gestore. credo che tu non abbia capito un c***o (probabilmente la tua materia cerebrale non ti permette diarrivarci a capire); sei il solito italiano che si fà grande davanti a pochi cent. e poi magari prende le tranvate da migliaia di euro o li butta nel cesso per cambiare un telefonino al mese... diventa grande e fai la persona serie (sempre se ne sei capace).

  • Gc  - x Ex Gestore

    Intanto, sei sparito tu dalla categoria e, viste le fesserie che scrivi, è già un passo in avanti.

  • Ex Gestore  - x Gc

    Saranno fesserie ma se chiediamo ai consumatori se vogliono spendere 10 cent in piu al litro CHIUNQUE dira di NO..in pratica il consumatore NON VUOLE PIU pagare 10 cent per il Gestore..non vi vuole più..e visto che le compagnie quando vendono a voi vendono 10 cent in piu e quando vendono alla GDO 10 cent in meno..i consumatori TUTTI vogliono la GDO..via i Gestori dall'Italia..andate a fare un altro lavoro..

  • Gc,  - xEx Gestore

    Chiedi ai consumatori se per risparmiare 10 cent sono disposti a farsi 10 km in più e a farsi benzina da soli. Se sei capace, fatti il conto di quanto costano 10 km con qualsiasi auto e vedrai che lo sconto (che è peraltro inferiore a 10 cent) è già andato a farsi friggere. Inoltre ti informo che il 50% dell'erogato del mio impianto è fatto in servito con over. Ce ne sono ancora tanti che se ne fregano di risparmiare quattro spiccioli ma preferiscono stare comodi in macchina. Smettila di scrivere cazzate dettate dalla rabbia di non essere riuscito a continuare in questo lavoro...

  • Ex Gestore  - x Gc

    Ancora pensate veramente che la gente guardi i km?!? E' normale che se sto a 15 km dal piu vicino GDO mi faccio i calcoli se conviene andarci.Certo se metto 50 litri a -10 cent sono 5 euro il che è una bella cifra.Per questo l'auspicio di tutti (tranne dei Gestori) è che gli impianti in Italia siano tutti GDO e che il mestiere di Gestore sparisca finalemente.E questo che vi fa rabbia cari Gestori? L'avete voluto voi con i contratti che avete accettato. ORa c'e la GDO.Toglietevi dai piedi e fate risparmiare la gente..

  • Gc  - 50 litri?

    "Se metto 50 litri"? Hahahah! Nelle città il rifornimento medio è di 10 euro. Gli impianti diventano tutti GDO? E secondo la tua (scarsa) intelligenza chi coprirà il servizio nelle migliaia di comuni italiani dove la GDO non ha interesse ad andare? E quando la GDO prenderà il monopolio che interesse avrà a fare sconti?
    Povero illuso....

  • Ex Gestore  - x GC

    1) Se tutti gli impianti saranno GDO,gli impianti saranno di meno e la gente andra dove viene piu vicino.
    2) La GDO ha interesse ad andare dove vanno anche le altre compagnie.
    3) Quando la GDO prenderà il monopolio avrà lo stesso interesse a fare lo sconto che avete oggi voi Gestori.

  • Gestore tarantino  - Per Ex Gestore

    Mi sembra strano che tu sia un ex Gestore, per come scrivi mi sembri altro. comunque, dove la GDO ha preso il mercato e di fatto, eliminato il Gestore, come in francia la concorrenza dei prezzi l'ha fatta solo all'inizio. una volta mandati a casa i Gestori, ed avendo il mercato nelle proprie mani ha rialzato i prezzi. vado spessp in francia quindi ho occasione di controllare io prezzi negli ipermercati. La benzina li costa quanto qui da noi, a volte anche di più, devi trovare il distributore, perchè ce ne sono pochissimi (questo per azzerare i costi di costruzione e manutenzione) e devi anche fartela tu. caro ex collega tu non sai ciò che dici

  • Ex Gestore  - Dove andremo a finire

    MA stai scherzando..!!Be anziche risponderti a parole, se capisci il francese o il tedesco ecco due siti dove puoi leggerei prezzi praticati in Francia e in Germania. dove domina la GDO:
    http://www.prix-carburants.gouv.fr/
    http://www.clever-tanken.de/
    Mah..."devi trovare il distributore"..TI sentisse il buon Dott. Della Rocca, grande istruttore di noi vecchi Gestori di "mamma Esso",come la chiama lui, salterebbe sulla sedia..

  • Gestore Tarantino  - Wow

    Bei prezzi! considerato che sono tutti in self, che il numero di impianti è circa 1/5 di quelli italiani, che non tutti i prezzi sono economicamente vantaggiosi, che c'è una diversa tariffazione fiscale, che qui si da lavoro a circa 50mila addetti...hai ragione, caro ex Gestore. Che mi frega di quello che c'è dietro, a me il prezzo interessa!! Perchè non andiamo a fare le automobili e tutto ciò che ci serve nel terzo mondo e poi lo rivendiamo qui? così poi quando tutti saranno senza lavoro, perchè le fabbriche si saranno trasferite, le auto le vendiamo a chi? ti prego, collega il cervello alle mani che scrivono

  • Gc  - X Gstore tarantino

    Caro collega , io ho smesso di rispondere al fenomeno che si firma ex Gestore . Non mi piace discutere con chi ha un 'unico neurone nel cervello e per di più scollegato dalle mani che scrivono. Io ho lavorato nella GDO abbastanza per vedere che quello che ti danno da una parte, te lo prendono dall'altra anche se non ci fai la spesa visto che gestiscono i prezzi di tutti gli articoli a loro piacere. Sono loro che decidono quanto dare al contadino per le pare, al pastaio per la pasta etc...

  • benzinaio verde

    io ho un impianto circondato nell'arco di 5km da una dozzina di impianti di altre compagnie, ognuno col suo prezzo, ognuno coi suoi sconti, una giungla di prezzi selvaggia. non si capisce più nulla, ma questo è il mondo del petrolio, il barile oscilla e il prezzo va su e giù. il problema vero nasce quando qualcuno ha il permesso di fare 10cent di sconto..sempre...cioè se io vendo il gasolio a 1,12 ci sto a malapena dentro, se qualcuno lo vende sotto l'euro è per due motivi, o ha super agevolazioni da chi glielo vende oppure si rifà da un'altra parta, quindi alimentari ecc...ma siccome non credo che qualcuno lavori solo per sport, la prima mi sembra la più plausibile...è questo che non va bene, se io non posso competere che ci sto a fare sull'impianto??cioè uno o due cent me la gioco senza problemi, entrano in campo fattori come simpatia, comodità dell'impianto, i prodotti, i punti, un mucchio di roba, ma quando c'è un dieci per cento di scarto allora si hanno più ben poche probabilità di venirne a capo. Auspico vivamente che il governno metta una sorta di regolamentazione prima che anche il mercato del carburante-dove il governo guadagna una bella cifra-vada a banane...
    speriamo in bene, e in bocca al lupo a tutti voi miei cari collegni e compagni di lavoro...

  • Gestore Tarantino  - siamo imprenditori?

    Carissimi colleghi, vi scrivo dal grigiore tarantino, poniamoci una domanda. Dal 98 ad oggi, ovvero dalla data della liberalizzazione del carburante ad oggi, quanti di noi hanno veramente intuito che era un occasione da non farsi perdere? potevamo aprire NOI gli impianti. Trovare terreni nelle nostre città, visto che le conosciamo meglio delle compagnie, andare nel comune a chiedere le autorizzazioni e il gioco era fatto. e invece? ci piaceva restare nell'impianto costruito da altri, coccolati dalla manutenzione ordinaria, dai regalini idioti delle promozioni, da un marchio (marcio) di tutto rispetto, che sicuramente in futuro avrebbe pensato alla nostra categoria valorizzandola!! SVEGLIA!! abbiamo lasciato da cog****i il posto a tantissimi retisti che nel giro di pochi anni sono diventati S.p.A. quando potevamo esserlo noi!!! noi che tra la gente ci siamo sempre stati!! noi che sappiamo meglio di chiunque altro cosa cerca il cliente quando entra nell'impianto!! e invece...ora ci stiamo impoverendo e ci facciamo la guerra tra noi. cari colleghi, c'è ancora tempo, troviamo terreni spulciando i documenti dei comuni su dove faranno questa o quella strada, e costruiamo impianti di tutto rispetto, ci sono margini di 18cent circa...continuiamo a piangere?

  • a.r.  - x Gestore tarantino

    Sarà perchè qualcuno come me non si è mai trovato in tasca quei pochi spiccioli che servono a comprare terreno, attrezzatura, rifornimenti?

  • Gestore tarantino  - X A.R.

    sai cos'è il leasing? opzioni un terreno per 1000€/mese, chiedi le autorizzazioni comunali, e intanto inoltri una pratica per il leasing. non è difficile

  • Gestore tarantino  - errore

    1000€/anno

  • Gestore tarantino

    e' molto più semplice di quanto credi, e non è necessario avere 500.000euro in tasca

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie