GestoriCarburanti

Mercoledì, Nov 21st

Last update:08:00:08 AM GMT

Mercato auto Italia: -7,4% a ottobre crollo vendite per auto diesel, metano e GPL

E-mail Stampa

Mercato auto Italia: -7,4% a ottobre crollo vendite per auto diesel, metano e GPLCrollo di vendite per auto diesel, metano e GPL a ottobre con un totale di 146.655 immatricolazioni: -29,4% le immatricolazioni aziendali mentre le elettriche continuano a crescere

Il mercato auto in Italia ad ottobre rivela l'incertezza fomentata da blocchi al traffico e nuove normative di omologazione anche se tirate le somme, il numero di immatricolazioni ad ottobre 2018 è comunque più alto rispetto a quello del più critico settembre 2018. Tra le alimentazioni che continuano a perdere tennero le auto diesel, cui per la prima volta il metano si affianca con una batosta sonora e il GPL in modesta contrazione. Va decisamente meglio invece per le auto a benzina, ibride ed elettriche, tra cui la Fiat Panda, la Lancia Ypsilon e la Fiat 500 mantengono la vetta della classifica delle auto più vendute in Italia.

In Italia c'è molta incertezza nell'acquisto di un'auto nuova - lo sostiene Federauto che commenta così i dati di vendite di auto nuove (146.655 immatricolazioni) diffusi anche dall'ANFIA (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica)sull'elaborazione delle statistiche del Ministero dei Trasporti. Ad ottobre 2018 quasi il 30% di auto aziendali in meno (-6,6% da inizio 2018) hanno tranciato le immatricolazioni - soprattutto delle km0 - a fronte di un aumento di acquisti privati (+4,1% rispetto al 2017, ma -4,2% in media nei 10 mesi del 2018) che si sono orientati maggiormente verso l'acquisto di auto a benzina o ibride. L'incertezza generalizzata, come sostiene Federauto (Federazione italiana di Concessionari Auto), riguarda soprattutto le aziende di autonoleggio (-16,4% immatricolazioni a ottobre 2018, +1,6% nei primi 10 mesi 2018) che dovendo investire su auto diesel, sarebbero inibite dalle difficoltà a prevedere il futuro valore residuo delle auto che normalmente vengono rimesse in vendita per capitalizzare i beni aziendali entro un paio di anni come accade di solito. Ma il panorama delineato dai dati delle immatricolazioni ad ottobre riguarda anche le scelte dei privati, fino a qualche mese fa fortemente orientati sul metano, che a ottobre 2018 ha registrato un critico -63% rispetto ad ottobre 2017. Ma vediamo meglio nel dettaglio le vendite di auto per alimentazione.

IMMATRICOLAZIONI DIESEL, BENZINA, ELETTRICHE E IBRIDE
Le immatricolazioni ad ottobre 2018 di auto a benzina, ibride ed elettriche sono in netta crescita rispetto a quelle diesel, Gpl e a metano. Mentre le auto diesel continuano a calare (-27% nel mese di ottobre, -11% la media dall'inizio del 2018) le immatricolazioni di auto a benzina aumentano del +23% (+4% in media da inizio 2018). Va male per le alimentazioni ibride a gas metano (-63% a ottobre 2018, +28% in media dall'inizio dell'anno rispetto al 2017) e GPL (-3% sia nel mese di ottobre che nei primi dieci mesi del 2018). Sul fronte opposto ci sono invece le immatricolazioni di auto elettriche (+ 183% ad ottobre, equivalenti a 670 auto, e +155% da inizio 2018), e le auto ibride elettriche che crescono del +33% nel mese e nei primi 10 mesi del 2018.
Fiat Panda (12.516) Lancia Ypsilon (4.476) Toyota Yaris (3.748) Renault Clio (3.584) Volkswagen Polo (3.449) Citroën C3 (3.226)
Ford Fiesta (2.873) Ford EcoSport (2.731) Fiat 500 (2.710) Jeep Renegade (2.690)

IMMATRICOLAZIONI AUTO MARCHE ITALIANE
I modelli di marche italiane nella top ten delle vendite sono la Fiat Panda (12.379 unità), Lancia Ypsilon (4.476), Fiat 500 (2.710) e Jeep Renegade (2.687). Il mercato auto dei brand italiani in generale incassa un -16,2% con un totale di 34.842 immatricolazioni. Pesa in particolare la contrazione delle vendite Alfa Romeo (-42% rispetto allo stesso mese del 2018, 1911 auto rispetto a 3301) a differenza di Jeep che seppur non con i numeri ciclopici dei mesi passati +7,3% (5381 auto - 5015 auto nel confronto ottobre 2018-2017). Nel mese di ottobre i brand premium italiani corrono a ben altre velocità: Ferrari (+105,6%) e Lamborghini (+300%).

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie