GestoriCarburanti

Sabato, Jan 18th

Last update:08:32:00 AM GMT

Le accise fermano posti di lavoro ed economia

E-mail Stampa

Mentre l'Istat attesta che nel nostro paese la disoccupazione sale al 10,8% ai massimi dal 2004 con il record di 2,8 milioni di disoccupati, la National Institute for Economie and Social Research (NIESR) divulga uno studio realizzato per l'associazione di consumatori inglese la Fair-FuelUK, da cui emerge che ogni aumento dell'accisa è deleterio sia per i posti di lavoro che per il Pil.

I ricercatori inglesi danno anche i numeri di questo fenomeno. Di fronte, ad esempio, ad una crescita di 3 pen-ce al litro (poco meno di 4 centesimi di euro), si possono perdere fino a35 mila posti di lavoro, con una flessione dell'economia pari allo 0,1%. Il dato è calcolato in base a una serie di fattori, che si basano su quanto il costo dei trasporti possa incidere su imprese e privati.

Un dato che ci fa riflettere sopratutto se pensiamo agli aumenti dell'accisa sui carburanti in Italia, sette dall'inizio del 2011 ad ottobre che hanno fatto collassare di oltre il 10% i consumi, ma riempito di oltre 27,5 miliardi aumentando del 15,6% le casse ingorde dello Stato. 

Questa analisi dovrebbe, inoltre, fare riflettere i governi dell'intera zona euro, in partocolare il nostro che nonostante sia formato da tecnici ha utilizzato un bene primario come il carburante per fare cassa non preoccupandosi delle gravi conseguenze.

Governo tecnico che si appresta ad effetture l'ennesimo intervento normativo sul settore, questa volta sui contratti, e che approfitterà certamente di rimettere mano al settore ancora una volta in senso liberista. L'ultimo intervento, sopratutto in termini di esposizione dei prezzi sta già facendo i maggiori danni sia al consumatore che al Gestore, entrambi vittime di un meccanismo perverso che permette sopratutto alle compagnie di riuscire a fare il massimo storico dei margini. A danno ovviamente dei Gestori e, come abbiamo visto, dei lavoratori e dell'economia.

Nel silenzio tombale di governatori, regolatori e consumatori.

Commenti (7)
  • anonimo

    Signore,
    fai sì,
    che gli muoiono i figli a questi bastardi
    prima che uccidono me .

  • anna  - RISPARMIO BENZIna

    Se può essere d'aiuto contro il caro-benzina vi segnalo questa iniziativa di Auchan, per tutto novembre buoni gratis da 10 euro!

  • anna

    Se può essere d'auto ho sentito che da Auchan per tutto novembre danno in regalo buoni per fare10 euro di benzina gratis

  • Anonimo

    ANNA indovina dove te lo stanno mettendo con gli altri prodotti ? é proprio vero alla gente é piu facile metterlo nel c**o che in testa

  • Max

    Anna...ma ti pare il caso?
    certo che non c'e' limite alla demenza....

  • Anonimo

    dio cristo.....sedatela

  • gest.eni  - Silenzio tombale

    AL SILENZIO TOMBALE DEI GOVERNATORI,DEI REGOLATORI,DEI CONSUMATORI SI AGGIUNGE LA MANCANZA DI INIZIATIVE E DI AZIONI DA PARTE DI FAIB,FEGICA EFIGISC.

    TUTTI SANNO IN QUALI CONDIZIONI VERSANO I Gestori,SANNO CHE LE PETROLIFERE NON RISPETTANO GLI ACCORDI PRESI E PORTANO AVANTI LE LORO POLITICHE COMMERCIALI LETALI PER I Gestori.

    EPPUR NESSUNO SI MUOVE.

    A QUALE SANTO RIVOLGERSI PER LA DIFESA E TUTELA DEI NOSTRI DIRITTI?

    A CHE SERVONO I SOLDI PER LA TESSERA SINDACALE?

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie