Mercato auto 2012: ad agosto solo 56.447 immatricolazioni

Stampa

"Siamo alla nona contrazione consecutiva per il mercato nazionale dell'auto, che tocca un nuovo record negativo posizionandosi all'incirca sui livelli del 1964 - ha dichiarato Roberto Vavassori, presidente di Anfia - I motivi?  in primis il forte rialzo congiunturale dei prezzi di tutti i carburanti ad agosto, ma continuano a pesare anche l'incertezza dei consumatori legata alla crisi dell'Euro e l'alto tasso di disoccupazione".

Un crollo senza fine e sempre più preoccupante. Il mercato automobilistico italiano ha vissuto un agosto nero, forse il peggior mese di sempre, con appena 56.477 immatricolazioni ed una perdita del 20.2%, rispetto all'agosto 2011. Ed il bilancio dei primi otto mesi del 2012 è sempre più in rosso con una flessione complessiva del 19.9%, rispetto all'anno scorso, per appena 981.030 auto vendute.

Le case italiane perdono complessivamente il 21%, con un -20.5% per il Gruppo Fiat ed un segno negativo per tutte, con il solo pareggio per Lamborghini. In ribasso anche tutte le marche mondiali, con in controtendenza solamente Kia (+77.67%), Land Rover (+63.58%) e Subaru (+3.29%). La Fiat Panda è sempre la vettura più venduta del mese (e anche dall'inizio dell'anno), seguita da Fiat Punto e Ford Fiesta.


Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie