GestoriCarburanti

Giovedì, Nov 15th

Last update:06:55:10 PM GMT

Eni installera' colonnine di ricarica per auto elettriche nelle sue stazioni di servizio

E-mail Stampa

eni-ionity-ricarica-auto-elEni e Ionity hanno sottoscritto un accordo quadro che porterà presto le colonnine di ricarica superveloce destinate alle auto elettriche all’interno delle stazioni di servizio Eni La partnership prevede di realizzare 30 nuove stazioni di ricarica a partire dal 2019.

Ogni stazione avrà sei colonnine di ricarica con una potenza fino a 350 kW (più di 100 volte la potenza delle utenze domestiche standard) in grado di rifornire, con meno di 20 minuti di ricarica, le attuali auto elettriche e quelle di nuova generazione.

Ionity, joint venture fra BMW, Daimler, Ford e il Gruppo Volkswagen ha infatti intenzione di sviluppare in Europa entro il 2020 una rete di circa 400 stazioni per ricaricare le auto elettriche di nuova generazione, installando fino a 2.400 colonnine di ricarica. In quest’impresa Eni sarà partner strategico ed esclusivo in Italia per il canale delle stazioni di servizio stradali.

Questa tipologia di colonnine, infatti, nasce con l’obiettivo di poter agevolare la ricarica per le auto elettriche che stanno affrontando lunghi spostamenti senza costringere le persone a lunghe soste oggi, invece, necessarie per effettuare una completa ricarica.

Per poter sfruttare tutta questa potenza, però, serviranno anche auto in grado di poterla gestire. Attualmente in commercio non esistono auto elettriche in grado di supportare una ricarica fino a 350 kW ma i primi modelli dovrebbero debuttare già nel 2019

L’iniziativa d’altro canto rientra anche nel piano Eni di sviluppo della mobilità sostenibile: su una rete di 4.400 stazioni di servizio, 3.500 erogano già Eni Diesel+, il gasolio premium con il 15% di componente rinnovabile prodotta nella bioraffineria di Venezia, mentre circa 1.000 erogano anche GPL e metano.

Commenti (4)
  • anonimo

    Non basta fare pubblicità all'iniziativa della petrolifera;Ci dite cosa è previsto per il Gestore a cui è affidato tutto l'impianto in comodato gratuito?

  • Gigi

    8)

    Ma cosa dici? Perché non sei ancora stato infettato? Sei Gestore? di che cosa? Per caso hai la possibilità di vendere al prezzo che vuoi?

    .............comunque le colonnine elettriche saranno esclusivamente self.............quindi..............tu presidiante/appaltatore o....pseudo Gestore.......guarderai (presidierai) e non guadagnerai -

  • Anonimo

    Cosa vuoi prevedere per il Gestore?
    Non hai ancora capito che questo è ormai un lavoro a tempo determinato?
    Non fate l'errore di trascinare i vostri figli nella gestione dell'impianto, qui non c'è futuro.

  • anonimo

    Non avevo alcun dubbio.

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie