GestoriCarburanti

Sabato, Dec 15th

Last update:01:33:11 PM GMT

Comunicazione osservatorio prezzi carburanti, controlli e sanzioni

E-mail Stampa

Le forze dell'ordine stanno incrementando i servizi di verifica del rispetto delle norme che regolamentano la vendita di prodotti vari e delle ordinanze che pongono divieti, sopratutto per l'omessa comunicazione della variazione dei prezzi dei carburanti da comunicare tramite il sito internet dell'osservatorio dei prezzi dei carburanti del Ministero dello Sviluppo

Si ricorda che in base all’art. 51 comma 3 della L. 99/2009 in caso di omessa comunicazione del prezzo o quando il prezzo praticato sia superiore a quello comunicato si applica la sanzione amministrativa pecuniaria di cui all’articolo 22 comma 3 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114 da irrogare con le modalità ivi previste, che a sua volta prevede la competenza comunale in materia.

I verbali redatti nei confronti dei gestori degli impianti con la contestazione di sanzioni vanno da un minimo di euro 500 ad un massimo di euro 3.000.

Si ricorda inoltre che, dopo ripetuti avvisi di mancato aggiornamento del prezzo il Ministero può provvedere a segnalare il mancato aggiornamento al Comune territorialmente competente ad accertare la violazione e ad irrogare la sanzione.

Commenti (7)
  • Federico

    Oltre la sanzione con il beneplacito di pseudo
    Sindacalisti tutori dei nostri diritti propongo
    Anche di vergare a sangue i trasgressori!!!

  • Gestore INCAZZATO

    Paese sempre forte coi deboli e debole con i forti… schifo totale!

  • mario da parma

    basta osservare le norme e non ci sono problemi

  • Alex

    E' una norma che ha dubbi benefici per il nostro settore,
    se non quello di avere una ragione in più per sanzionare i Gestori.
    Potrebbe essere un dato certo x l'agenzia delle entrate che deve fare un accertamento patrimoniale per capire l'introito di una stazione low cost ??
    Mah, non funziona, dal momento che alcuni non sono censiti, alti comunicano i prezzi ma non sono reali, sono di gran lunga inferiori a quelli praticati.
    I comuni che dovrebbero intervenire, si prostituiscono per una manciata di voti.
    Le forze del ordine non si muovono se non ricevono indicazioni dalla politica.
    Se il Gestore vuole difendersi è costretto a esporsi in prima persona
    ehhh, poi ho trova tanta forza e sostegno familiare (perché gli altri fuggono tutti soprattutto i colleghi fuggono in riva al fiume per unirsi hai propri nemici) perché le ripercussioni non finiscono mai.
    L'onestà è un optional da debellare.
    Sono 18 anni che mi martellano la prostata.

  • giuseppe

    alex, cambia lavoro, ormai la categoria dei Gestori carburanti è in estinzione, quelli che siete rimasti siete talmenti pochi e maleorganizzati che qualunque cosa fate non vi daranno mai ascolto, ad ogni modo quella dei Gestori effettivamente è una categoria molto anomala, per lo stato siete commercianti, pagate tasse e servizi da commercianti, considerarta una delle categorie più ricche, ma effettivamente non commerciate, non avete padronanza nè del prezzo di vendita nè di quello d'acquisto, non avete facoltà decisionali, siete obbligati a tutte le decisioni societarie, avete sulle spalle il 90% delle problematiche dell'impianto senza nessun beneficio, molte volte non portate a casa neanche il necessario per fare la spesa, ma dico io.... ma ne vale la pena? ma perchè vi intestarditea volervi farvi trattare così male? anche se siete indebitati ci sono degli strumenti legali che vi tutelano, mandate a quel paese i vostri aguzzini, riacquistate la vostra indipendenza. AUGURI.

  • GIUSEPPE

    alex, cambia lavoro, ormai la categoria dei Gestori carburanti è in estinzione, quelli che siete rimasti siete talmenti pochi e maleorganizzati che qualunque cosa fate non vi daranno mai ascolto, ad ogni modo quella dei Gestori effettivamente è una categoria molto anomala, per lo stato siete commercianti, pagate tasse e servizi da commercianti, considerarta una delle categorie più ricche, ma effettivamente non commerciate, non avete padronanza nè del prezzo di vendita nè di quello d'acquisto, non avete facoltà decisionali, siete obbligati a tutte le decisioni societarie, avete sulle spalle il 90% delle problematiche dell'impianto senza nessun beneficio, molte volte non portate a casa neanche il necessario per fare la spesa, ma dico io.... ma ne vale la pena? ma perchè vi intestarditea volervi farvi trattare così male? anche se siete indebitati ci sono degli strumenti legali che vi tutelano, mandate a quel paese i vostri aguzzini, riacquistate la vostra indipendenza. AUGURI.

  • Salvatore  - Siracusa....

    a Siracusa ci sono Gestori neanche registrati e mai inserito i prezzi.......perchè magari Gestori che sono appartenenti alle forze dell'ordine........

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie