GestoriCarburanti

Giovedì, Nov 14th

Last update:08:32:00 AM GMT

In Svizzera una quarto dei distributori non è redditizio

E-mail Stampa

Non è una novità, tutti noi sappiamo perfettamente che ci sono troppi impianti in Italia e che nonostante questo il numero è destinato ancora a lievitare. Non succede cosi in Svizzera come ha affermato nei giorni scorsi il neo direttore di BP Svizzera, Constantin Cronenberg, terzo maggiore fornitore svizzero di benzina,  che in un'intervista al quotidiano Le Temps ha dichiarato che il mercato è saturo e bisogna aspettarsi diverse chiusure: potrebbe sparire il 20-30% delle attuali stazioni di servizio.

Anche la Svizzera, cosi come l'Italia, ha numerosi impianti soprattutto di piccole dimensioni, ma a differenza del nostro paese queste ultime sono già quasi tutte in modalita Self. E nonostante questo, Scondo Cronenberg, parecchie stazioni di servizio avrebbero bisogno di investimenti ma non sono abbastanza frequentate. "A termine non si potranno mantenere e ci sono diverse probabilità che anche qualcuna delle 400 stazioni BP verrà chiusa".

Nel 2011 c'erano circa 3.600 stazioni di servizio, e 31 hanno cessato l'attività. Secondo i dati dell'Unione petrolifera elvetica, la maggior rete di distribuzione è gestita da Avia (672 ), di gran lunga davanti ad Agrola, BP, Shell e Tamoil.

Almeno 1.338 siti offrono la possibilità di fare anche acquisti di ogni genere,  oltre al normale rifornimento di carburante. I distributori con negozio annesso hanno fatturato il 71% delle vendite totali di carburante. E questa tendenza è in crescita, soprattutto dove sorgono nuovi quartieri e zone commerciali e industriali.

Una tendenza alla chiusura e non all'automazione, volta a favorire - cosi come dimostra il 71% delle vendite - quella famosa rete moderna di cui da noi tanto si blatera ma che poi è al contrario destinata a diventare solamente Italica automatizzata.

Sarebbe opportuno che alcune volte prendessimo realmente esempio dalle esperienze degli altri.

Commenti (5)
  • Anonimo  - Gestore ip

    io sono stato multato dalle finanze perchè il prezziario ero solo da
    un senzo di marcia di 1.038 euro il giorno dopo mi hanno mandato
    un altro cartello dicendomi che però non serviva la multa l'oro non l'anno
    pagata e non vogliono pagarla cosa si puo fare?

  • mario da parma

    molto probabilmente se la compagnia non ci sente sarà molto arduo farsi rimborsare,è successo cosi anche a me,io mi sono salvato perchè alcuni anni orsono avevo mandato una raccomandata alla società comunicando che la cartellonistica non era a norma

  • milo  - ricorso al giudice di pace

    Ti puoi rivolgere alla Fe.gi.ca, in trentino abbiamo vinto un ricorso, e la multa, che viene irrogata dalla polizia urbana, non hanno potuto riscuoterla dal Gestore. Esistono delle sentenze in merito.

    Un buon lavoro a tutti.
    milo

  • gest.eni

    Stiamo in Italia che di Gestori indebitati e incasinati ce ne sono in quantità industriale.
    Pertanto la domanda è scontata:
    Cara Triade,
    quale strategia di lotta state preparando?
    Dopo l'ultimo sciopero,il silenzio.

  • mrp80

    Ieri sono stato a Roma, e cercavo l'utif. Ho chiesto ad un benzinaio e mi ha risposto che non lo sapeva, in quanto i registri glie li porta a vidimare il sindacato.
    Ecco a cosa servono i sindacati.

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie