GestoriCarburanti

Mercoledì, Mar 20th

Last update:08:32:00 AM GMT

Gesto disperato di un Gestore, contromano sulla provinciale per fuggire all’assalto dei banditi

E-mail Stampa

segnaletia stataleViene speronato dall’auto di un commando pronto a tutto, ma riesce a scappare fuggendo contromano sulla provinciale pur di salvare la vita e l’incasso di una giornata di lavoro.

Serata di terrore per il titolare della sstazione di servizio IP al confine tra Bitritto e Sannicandro. Ieri, intorno alle 19.45, l’uomo si stava dirigendo a casa, ma da una stradina all’altezza dello svincolo Bitritto sud è sbucata l’auto dei banditi.

L’auto usata per l’assalto è una Fiat Bravo rubata in mattinata a Sannicandro. L’intento era quello di bloccare l’uomo e rapinarlo, per questo sono sbucati da una stradina buia nelle vicinanze dell’impianto.

Il commerciante si è salvato solo grazie alla disperazione. L’uomo, infatti, ha saltato un cordolo spartitraffico, abbattuto la segnaletica stradale e imboccato contromano, seppure per poche decine di metri, la strada provinciale 236, raggiungendo cosi la vicina Sannicandro e riparandosi presso la stazione dei Carabinieri.

La banda di individui incappucciati non ha potuto fare altro che scappare su un’altra auto, essendo quella usata per il colpo ormai distrutta. Per il commerciante si tratta del quindicesimo assalto in pochi anni. Il rischio altissimo è quello di dover raccontare prima o poi di una tragedia.

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie