GestoriCarburanti

Domenica, Dec 08th

Last update:08:32:00 AM GMT

Taranto scoperta maxi truffa e contrabbando raffineria Eni

E-mail Stampa

Un'associazione a delinquere finalizzata alla truffa e al contrabbando di prodotti petroliferi è stata smantellata dai finanzieri del Comando provinciale della Guardia di finanza di Taranto: 73 arrestati e 132 denunciati, hanno sottratto dalla raffineria Eni di Taranto e rivenduto "in nero", tramite distributori e depositi compiacenti, ingenti quantità di gasolio destinato alle navi e, quindi, gravato da imposte molto più basse.

Coinvolti anche i dirigenti della raffineria Eni di Taranto . Nel corso delle indagini é emerso che i carburanti raffinati, gasolio e benzina, in uscita dall'impianto tarantino venivano sostituiti con prodotti di minor valore come petrolio grezzo, gasolina o biodiesel, per essere poi immessi nella rete di distribuzione. Nell'organizzazione, capeggiata dall'amministratore di due società di distribuzione carburanti baresi e tarantine, anche dirigenti, funzionari e dipendenti della raffineria Eni di Taranto, gestori di depositi e distributori, soci, dipendenti e autisti delle società petrolifere e uno spedizioniere doganale.

L’attività di servizio, denominata “operazione Marenero”, eseguita dal nucleo di polizia tributaria di taranto, ha tratto origine da taluni approfondimenti investigativi, effettuati sin dal 2008, sulla particolare tipologia di gasolio “bunker”, proveniente dalla raffineria “E.n.i. S.p.a.” di Taranto. Detta tipologia di gasolio, essendo destinata alle navi, è considerata come provvista di bordo ed in virtù di tale destinazione è soggetta al trattamento fiscale della merce nazionale in esportazione per essere consumata fuori dal territorio doganale. Pertanto il gasolio “bunker” soggiace solo ai diritti doganali (imposizioni strettamente connesse alle operazioni di dogana) e non già anche ai diritti di confine ed al pagamento delle accise.

Secondo il nucleo investigativo, l' associazione criminale ha proceduto alla metodica e capillare sostituzione di quantitativi di carburanti “finiti” (gasoli, benzine) in uscita dalla raffineria tarantina, con prodotti petroliferi “grezzi” (petrolio greggio oppure gasolina) ovvero con prodotti non commercializzabili (biodiesel), per poi rivendere i prodotti “finiti” al mercato nero a titolari compiacenti di depositi e distributori stradali di carburanti, o destinandoli all’autoconsumo.

I prodotti petroliferi “grezzi”, invece, venivano consegnati ai legittimi destinatari dei trasporti in uscita dalla raffineria, i quali, ignari delle sostituzioni effettuate, immettevano alla regolare vendita e quindi al consumo prodotti non raffinati, che in alcuni casi sono risultati miscelati anche con acqua.

Commenti (22)
  • Max

    e' per questo che in Puglia le pompe no logo crescono come funghi?
    :grin :grin :grin

  • Anonimo

    ed io se mi dovessi scordare di registrare i cali sarei considerato ............EVASORE FISCALE :p :p :p :p :grin :grin :grin

  • Gestore ip

    ed ecco lo scontone!!!!!
    tutta la m***a dei depositi scontata di 20 cent.
    altro che la eni ci rimette a fare lo scontone!!!!

  • Gestore eni

    il mio retista, mi ha frodato in maniera spudorata nel corso degli anni, umiliato e offeso e trattato come ladro, l'ultima truffa l'ha operata con il saldo dei cali 2012.
    Mi piacerebbe sputarlo in faccia.

  • Anonimo

    lo stato vuole liberalizzare i carburanti..... vuole che ognuno possa comprare a miglior prezzo......
    questa è la conseguenza.... solo così si riesce a fare il prezzo.
    se la sono cercata; lo stato e quei coglioni di automobilisti che per 8 - 10 cent, hanno messo quelle porcherie nei loro serbatoi.

    come godoooo :grin :grin :grin :grin

  • Anonimo

    molti privati in puglia si permettono il lusso di vedere 15 - 16 centesimi in meno il carburante chi lo fa tt i giorni chi in alcuni gioni della sett. specie sabato e domenica .....ora si capisce il perche'..... di tutto quel margine di sconto....

  • agip-lecce

    Quelli dell'agenzia sostengono che sono i Gestori la rovina dell'eni, difatti ogni volta che ne distruggono uno, economicamente e moralmente, hanno l'atteggiamento di chi ha appena catturato Arsenio Lupin!
    BUFFONI!!!!!

  • salernokid

    -15 o -16?? hahahaha fatevi un giro a battipaglia (sa), vendono a -23 o - 25 tutto l anno... controlli?ma neanche per scherzo.... ma vi pare??? questo è il vero schifo. va bene fallire e va bene essere messi fuori mercato da un mercato SANO. ma cosi no... ti viene davvero rabbia... w l italia.

  • un bianco pulito  - re:
    salernokid ha scritto:
    -15 o -16?? hahahaha fatevi un giro a battipaglia (sa), vendono a -23 o - 25 tutto l anno... controlli?ma neanche per scherzo.... ma vi pare??? questo è il vero schifo. va bene fallire e va bene essere messi fuori mercato da un mercato SANO. ma cosi no... ti viene davvero rabbia... w l italia.

    Tranquillo, arriveranno anche quì e finalmente avremo giustizia, è solo questione di tempo.

  • mario api ip

    bello, bellissimo , peccato solo che al cliente il messaggio non gli arriverà, continuerà a guardare il cartello , e non la provenienza , peccato che si sa da sempre che dai depositi e raffinerie esce carburante a contrabando, con la compiacenza di dirigenti , autotrasportatori , e degli organi di controllo , finchè si mangia va bene a tutti, quando no!! scattano i controlli .. semplice arrivare a chi ne ha approfittato ... cartelli e file di macchine , xkè questo carburante lo devi smerciare subito ,e non tenerlo giorni e giorni nei serbatoi come tanti Gestori ridotti alla fame

  • salernokid

    non sto tranquillo, perche il fenomeno e in netta espansione... oramai e cosi dappertutto... e come dice giustamente mario api ip... passiamo pure noi x ladri con i nostri prezzi "alti". è una vergogna...a monte non ci fanno lavorare gia, e a valle non solo agguerrita concorrenza... illecita a dir poco... all inferno devono andare...

  • Anonimo

    Secondo voi l' Eni non ne sapeva nulla...? Come mai più o meno e successo lo stesso anche al deposito Eni di Marghera...?

  • Anonimo  - la cagna..

    perde il pelo ma non il vizio. E quando una azienda ha per amministratore delegato un pluri pregiudicato tangentaro, non c'è da stupirsi che sia immancabilmente e totalmente marcia.. OOOps , adesso volano le querele, scaroncino vigliacchino???
    E la Gabanelli raccontava balle? No, Scaroncino vigliacchino, tu sei al vertice di una piramide di ladri, ecco tutto.
    Querela, vigliacco, querela..Ma tu finirai in galera

  • kazunori

    Siamo in un paese di M...a , io a Natale ho avuto la finanza 4 giorni sull'impianto a rompermi le palle :upset :upset e mi sono beccato pure il verbale per ....udite udite "MALTENUTA DEL REGISTRO" mi sono scordato di segnare 2 lt di gasolio in eccedenza allo scarico :eek :eek :eek :upset :upset :upset ma che vadano a controllare la sede dell'Eni con tutte le mele marce che contiene :upset :upset

  • un bianco pulito  - re:
    salernokid ha scritto:
    non sto tranquillo, perche il fenomeno e in netta espansione... oramai e cosi dappertutto... e come dice giustamente mario api ip... passiamo pure noi x ladri con i nostri prezzi "alti". è una vergogna...a monte non ci fanno lavorare gia, e a valle non solo agguerrita concorrenza... illecita a dir poco... all inferno devono andare...

    sono d'accordo con mario api-ip, giusto quello che dici tu salernokid, ma prima o poi qualcuno che segue tutti questi movimenti strani di prodotto che non esce necessariamente dai depositi di compagnie, tirerà le somme e come a taranto alzeranno la rete e tutti i pesci grandi e piccoli ci rimarranno dentro; altrimenti devo credere che davvero questo è un paese corrotto fino all'osso ed irrecuperabile. Ma non voglio crederlo per noi che lavoriamo onestamente e per i nostri figli a cui vorremmo dare un avvenire dignitoso.

  • Antonio  - x Gestore ip

    Caro furbacchione, ancora ti ostini con questa guerra tra poveri? Ancora non hai capito che non è questione di bandiera petrolifera?
    Da dove pensi che acquisti il carburante la Ip???? Magari sei stato proprio tu a vendere prodotto grezzo e neanke lo sai!!! Sveglia, tutte le compagnie sono uguali, xchè tutte composte da manager senza scrupoli pagati profumatamente per portare utili agli azionisti e a se stessi, poco male se per farlo devono passare sui Gestori e sulle loro famiglie!

  • gest.eni

    Questa putroppo è l'italia di oggi.La i volutamente minuscola.
    Nel corso di questi ultimi 10 anni ci sono stati scandali e ruberie che hanno interessato tutti i settori.
    Non ci sono deterrenti per i ladri e i corrotti,NESSUNO VA IN GALERA.
    Qualcuno ha depenallizzato il falso in bilancio per evadere senza disturbo.
    I mega dirigenti con stipendi da favola,oltre a non portare risultati alle aziende,tutte statali, da loro presieduti,rubano e si aumentano gli stipendi senza controllo.
    E'uno schifo.
    SOLO UNA SOLLEVAZIONE POPOLARE POTREBBE CAMBIARE LE COSE.
    MA NOI ITALIANI CI ACCONTENTIAMO DEL CALCIO PER ADDORMENTARE I MASCHI E LE TELENOVELAS PER ADDORMENTARE LE FEMMINE.

  • gest.agip

    Hanno arrestato anche i dirigenti della raffineria,e Scaroni non sa niente.
    Se dall'alto del suo stipendio di circa 6.000.000 di €,questo si è accontentato di alcuni miserabli cents al litro fuoriscito dalla raffineria,ha come minimo raddoppiato il suo stipendio.

    Pensare male è un peccato ma molto spesso ci si azzecca,diceva "il gobbo"che adesso guarda gli alberi da parte delle radici.

  • Gestore

    Pensate che questa storia abbia un seguito???? state tranquilli come al solito andrà tutto in una bolla di sapone.

  • Anonimo

    e dire che i pezzi d m***a dei funzionari eni ,fanno anche le prediche:onesta',rispetto, sono i loro slogan. ma andate affanc**o!!!!!!!!!!!!

  • agip

    Padre nostro,rimetti a loro tutti i debiti come loro li rimettono a noi Gestori.

    E così sia.

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie