GestoriCarburanti

Martedì, Maggio 22nd

Last update:05:58:26 AM GMT

Carburanti 'tracciabili' per gli autocarri

E-mail Stampa

fatturazione elettronicaCosto deducibile anche con rifornimenti pagati con bancomat o carte di credito di dipendenti o amministratori. Obbligo di tranciabilità anche per i rifornimenti di carburante destinati ad autocarri e mezzi speciali ma non per le altre spese dei mezzi aziendali. Sono questi alcuni degli spunti che emergono dalla lettura della circolare 8/ E/2018.

L'Agenzia ha chiarito che devono essere ritenute validi ai fini della deducibilità del costo e della detraibilità dell'Iva sui costi di rifornimenti dì carburante, anche i pagamenti effettuati dal soggetto passivo d'imposta in via mediata laddove la spesa sia allo stesso riconducibile mediante «una catena ininterrotta di corresponsioni con strumenti tracciabili». Si pensi ai rifornimenti effettuati da un amministratore o da un dipendente in trasferta inerenti l'auto aziendale ma pagati con il loro bancomat o la loro carta dì credito.

 

Se il rimborso della spesa anticipata viene poi erogato con strumento tracciabile ( ad esempio bonifico) da parte della società, la stessa potrà dedurre il costo e detrarre l'Iva sul costo del carburante. In relazione al regime speciale del DI 78/2011 (abrogazione facoltativa della scheda carburante), l'Agenzia aveva invece affermato che la moneta elettronica doveva necessariamente essere riferita alla partita Iva che sosteneva il costo (circolare 42/E/2012). Rimane in ogni caso l'appesantimento amministrativo in tema di raccolta di documentazione che deriva dalla gestione dì situazioni come queste, nella prospettiva di eventuali controlli da parte delle Entrate.

Opinabile, invece, è il fatto che secondo l'Agenzia, l'obbligo del pagamento tracciabile riguardi dal prossimo 1° luglio anche gli acquisti di carburante per autocarri e trattori stradali. In questi casi siamo in presenza, infatti, di autoveicoli speciali estranei sia all'articolo 164 del Tuir, sia all'articolo 19 bis1, comma 1, lettera d) della legge Iva. Solo queste disposizioni nello specifico sono state interessate dall'introduzione dell'obbligo di pagamento con moneta elettronica (estesa agli strumenti tracciabili dal provvedimento 73203 dell'Agenzia), dai commi 922 e 923 della legge 205/2017, per cui appare forzata l'estensione sposata dalle Entrate.

In un punto del paragrafo 2 la circolare afferma «sebbene l'intervento dell'articolo 1, comma 923 -in modifica dell'articolo 19 bis 1 comma 1, lettera d) del decreto Iva - sembri limitare l'utilizzo degli ulteriori strumenti di pagamento alla sola detraibilità dell'Iva relativa all' acquisto di carburanti, la coerenza del sistema, in assenza di specifiche indicazioni contrarie presenti nella norma o nella relazione illustrativa, impone che tali strumenti vadano considerati idonei anche ai fini del le deducibilità dei costo sostenuti». Il passaggio può apparire ambiguo, ma nel prosieguo il documento di prassi precisa che solo per la deduzione dei costi (e dell'Iva) sugli acquisti di carburante per autotrazione il pagamento con uno strumento finanziario tracciabile è condizione necessaria, mentre per le altre spese inerenti al mezzo aziendale o professionale (ad esempio le spese di manutenzione, il leasing, il noleggio o la custodia) il pagamento tracciabile rafforza l'elemento di riconducibilità dello stesso costo al titolare. Se è così, quindi, l'obbligo in senso stretto del pagamento tracciabile per ottenerne il riconoscimento fiscale, non sembra riguardare le spese inerenti i mezzi diverse dai carburanti per autotrazione.

Fonte: Il Sole 24 Ore

Commenti (18)
  • Gianni Casale

    una domanda per tutti: ma la fattura elettronica sui TE 24 Q8 EASY
    IPmarket ecc.. perderanno i clienti???( naturamente quelli che non hanno la carta petrolifera) Aumentera' il lavoro a noi vecchi Gestori si spera
    Io ho un impianto prima ERG poi TOTALERG e ora IP dal 1996 noi anzianotti ci vogliono far fuori il resto ditelo voi

  • Anonimo

    se vuoi la fattura mandi una imail alla compagnia ti fanno la fattura

  • pippo

    A detta da tutti ,commercialisti ,ragionieri ,avvocati e chi piu ne ha piu ne metta .la fattura elettronica è una cagata ,fatta e voluta da persone che non capiscono nulla compresa una parte del sindacato ,visto che non ha mosso una foglia per ridurci il carico burocratico PUNTO
    Cosa dovrebbe servire ? a ridurre l evasione iva .
    Se il sig Antonio ,si fa una prepagata o una tessera aziendale e la fa usare a tutta la famiglia nonni compresi come la mettiamo ?
    Se la moglie viene con la carta di credito della ditta del marito e chiede la fattura ?
    Fatta la legge trovato l inganno ,anzi visto che sara tutto tracciabile con il nostro lavoro gratuito ,non serviranno i controlli .Speriamo non ci facciano fare anche gli investigatori

  • ercole

    Il sindacato non ha fatto niente, perché non c'e' niente da fare. tutte le aziende partiranno con fattura elettronica dal 1 gennaio 2019, quindi come puoi pensare che noi possiamo starne fuori?
    il sindacato sta trattando le commissioni bancarie e la semplicita del sistema. grazie

  • pippo

    Esistono deroghe ,esiste il buon senso
    Perché basta che qualcuno dica salta si debba saltare ?Se il governo (sai che governo ) CI obbliga la fattura elettronica con tutti i mazzi e c***i il Caro sindacato invece di essere d'accordo, Buongiorno Timpani ,poteva prendere posizione e dare battaglia ESCLUDENDO I BENZINAI DALLA FATTURAZIONE ELETTRONICA
    A conti fatti ,quale categoria emetterà 30/40 mila fatture annue !!!!tutto questo perché, a quale scopo ?fare quello che lo stato non sa fare
    Se passa questo la prossima cosa ci faranno fare ?
    Per quanto riguarda le commissioni ,mancano 2 mesi quali sono le novità?Se le banche decidessero di darci una mano ,cosa non obbligatoria cambiando i POS, chi si accolla la spesa ?IL 90% dei Gestori ,purtroppo non sa in che casino ci stanno mettendo ,addirittura qualcuno è contento perché se il vicino non sara capace di adeguarsi perderà vendite più squallido di cosi .

  • Anonimo  - re:

    stai tranquillo che troveranno il modo anche nei ghost..anche perche' in quel caso chi vende e' la compagnia e loro le fanno gia' da tempo..attiveranno un sistema in modo che il cliente scontrino alla mano potra' chiedere l'emissione della fattura...a noi non aumentera' il lavoro ma solo i costi..vedi un po tu..

    Gianni Casale ha scritto:
    una domanda per tutti: ma la fattura elettronica sui TE 24 Q8 EASY
    IPmarket ecc.. perderanno i clienti???( naturamente quelli che non hanno la carta petrolifera) Aumentera' il lavoro a noi vecchi Gestori si spera
    Io ho un impianto prima ERG poi TOTALERG e ora IP dal 1996 noi anzianotti ci vogliono far fuori il resto ditelo voi
  • Anonimo  - il Gestore

    oggi la dirigenza faib si riunisce a roma ,mi auguro che qualche rappresentante regionale faccia saltare il banco.

  • Fabio

    scusate una domanda:
    ho una ditta di autotrasporto che mi paga con assegno settimanale 7/8 fatture carburante,come cambierà dal 1* luglio la mia operativita?
    Come registrerò ogni rifornimento se non ho il pc in ufficio?basterà una nota manuale del rifornimento e un unica e-fattura settimanale?
    grazie per le risposte

  • Moreno Parin  - per Fabio

    scusa la franchezza: ma non hai un commercialista che ti tiene la contabilità e che paghi per tenerti informato?

  • Roberto

    i commercialisti non sanno nulla e chiedono a noi come ci muoveremo , ti dicono solo che ce le possono inviare loro le fattiure ... non hanno capito nulla evidentemente !
    Io ho fatto richiesta ufficiale alla mia mia banca di installare il nuovo Pos ingenico ECR - Pos iwe 280 che puo' generare le fatture in istantanea con il pagamento , aspetto il preventivo dei costi .... altrimenti non se ne esce la prossima estate , non ho assolutamente tempo di stare sul sito delle agenzie delle entrate a fare le fatture ... Devo stare sul piazzale !!!

  • Anonimo  - re: per Fabio
    Moreno Parin ha scritto:
    scusa la franchezza: ma non hai un commercialista che ti tiene la contabilità e che paghi per tenerti informato?


    ....e tu pensi che i commercialisti della marca ti sappiano rispondere su casi particolari?
    Ho parlato con 3 e ognuno ha detto la sua.....

  • Moreno Parin  - per Fabio e altri

    io non so degli altri commercialisti ma i nostri, intendo Ascom, conoscono le risposte, non dico al 100% ma ci andiamo vicino, magari è perché è da qualche mese che ci smeniamo sopra, dico CI perché il sindacale si confronta con il fiscale, certo che ci sarà sempre qualche caso particolare da valutare singolarmente, ma alla richiesta di Fabio avrebbero già risposto , e pure io la conosco la risposta, ma non è concepibile che un commercialista non ne sappia nulla, quantomeno dovrebbe informarsi.
    Noi, Gisc_TV, abbiamo organizzato un incontro per lunedì prossimo dove i nostri esperti, Ascom TV, spiegheranno ai Gestori la fatturazione elettronica e tutto il contorno... e sappiamo già la mitragliata di domande che arriveranno

  • Fabio

    Ok,grazie Moreno,allora a Lunedi.

  • Anonimo  - i ghost sono già pronti.

    Gli impianti UNATTENDED sono già pronti al passaggio alla fattura elettronica. Un lettore di codici QR verrà affiancato all'accettatore ed invierà i dati allo SDI. Tutto in automatico, il cliente dovrà avvicinare il proprio ID univoco su carta o su smartphone all'apparecchiatura. I clienti finiranno per spostarsi tutti sugli impianti ghost, dove tutto sarà più semplice. Parola di installatore. Occhio.

  • massimo IP

    ...meglio...

  • DG

    Bella sta cosa, pensi davvero si stia facendo? Nel senso, come potrà essere fatta sugli impianti in self?
    grazie

  • massimo ip

    ... la gente è talmente impedita che non riesce a fare rifornimento da sola, figuriamoci richiedere una fattura in automatico....

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie