GestoriCarburanti

Lunedì, Dec 11th

Last update:06:49:49 AM GMT

Ddl concorrenza, approvato emendamento che semplifica norma su bonifiche e riutilizzo area contaminata

E-mail Stampa

Approvato dalla commissione Industria del Senato un emendamento al ddl concorrenza che stabilisce l'obbligo di rimozione delle strutture di superficie, dei fondami e degli eventuali prodotti residui presenti nei serbatoi, della messa in sicurezza delle strutture interrate e, in caso di contaminazione, dell'esecuzione di indagini ambientali, mentre rinvia la bonifica al momento del riutilizzo del sito.

Nel dettaglio si dispone che per gli impianti di distribuzione dei carburanti che cessano definitivamente l'attività di vendita entro tre anni dalla data di entrata in vigore del Ddl concorrenza le attività di dismissione "consistono nello smantellamento delle attrezzature fuori terra, nella rimozione dei fondami e degli eventuali prodotti residui presenti nei serbatoi, nella messa in sicurezza delle strutture interrate e, ove si renda necessario a seguito dell'individuazione di una contaminazione, nell'esecuzione di indagini ambientali di cui al regolamento di cui al decreto del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare 12 febbraio 2015, n. 31. In caso di riutilizzo dell'area, i titolari di impianti di distribuzione dei carburanti procedono alla rimozione delle strutture interrate e alla bonifica del sito in caso di accertata contaminazione".

L'emendamento ripristina in sostanza il testo originario dell'accordo sulla razionalizzazione della rete carburanti “ratificato” dal ministero dello Sviluppo economico. La moratoria era stata eliminata da un emendamento del Pd approvato nel passaggio alla Camera, che prevedeva l'obbligo di bonifica in caso di accertata contaminazione.

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: