Venerdì, Aug 18th

Last update:06:27:10 AM GMT

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale nuovo regolamento vendita tabacchi

E-mail Stampa

Entra in vigore il nuovo regolamento che disciplina l’attivitá di vendita dei tabacchi con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale. Molto soddisfatti i tabaccai con il loro presidente di federazione, Giovanni Risso, che parla di ‘’data storica’’. Il regolamento disciplina la rete delle rivendite di generi di Monopolio. ‘’Il regolamento – spiega Risso – fissa nuovi criteri e principi per stabilire come e quando si puó istituire o trasferire un punto vendita di tabacchi’’.

‘’Per i tabaccai questo è un evento senza precedenti. Per la prima volta nella storia della nostra categoria, continua Risso, siamo di fronte ad un atto normativo che fissa non piú semplici istruzioni operative, ma vere e proprie regole di legge’’. L’obiettivo è arrivare al ‘’giusto equilibro tra la domanda e l’offerta. In sintesi una rete efficiente, capillare, al servizio dello Stato e, finalmente, commisurata alla domanda’’.

In teoria la legge voleava dare l'indirizzo di una maggiore diffusione di punti vendita e meglio distribuiti,  ma al contrario continua ad essere un genere di monopolio con molti vinvoli per chi voglia dotarsi di tale opportunità di vendita.

Le novitá piú rilevanti riguardano gli stessi tabaccai e sono il ‘sunto’ di una serie di provvedimenti successivi: si fissa innanzitutto che la ‘’vendita al pubblico di tabacchi lavorati è effettuata a mezzo di rivendite ovvero di patentini e che le rivendite si distinguono in ordinarie e speciali’’. Per le ordinarie si fissano i parametri di distanza tra una rivendita e l’altra e per i comuni piú piccoli (fino a 10.000 abitanti) si stabilisce che non è consentita l’istituzione di una nuova rivendita ‘’qualora sia stato giá raggiunto il rapporto di una rivendita ogni 1.500 abitanti, salvo che la rivendita ordinaria piú vicina giá in esercizio risulti distante oltre 600 metri’’.

Le rivendite ordinarie saranno istituite con provvedimento dei competenti Uffici dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli ‘’nei tempi e nei luoghi individuati in funzione dell’interesse del servizio, tenendo particolarmente conto delle zone caratterizzate da nuovi sviluppi abitativi, commerciali ovvero della particolare rilevanza assunta dai nodi stradali e dai centri di aggregazione urbana tali da rendere palesi carenze dell’offerta in funzione della domanda, nonchè delle istanze di trasferimento pervenute agli Uffici’’.

Altre regole riguardano la tutela dei minori e i passaggi di proprietá ma ci sono anche le rivendite speciali (tipo stazioni ferroviarie; stazioni automobilistiche e tranviarie; stazioni marittime; aeroporti; caserme; case di pena ecc).

Per quanto riguarda la rivendita all'interno delle stazioni di servizio, ci dovrá essere un locale chiuso di minimo 30 metri quadri e chiaramente distante da sostanze tossiche: ‘’viene ammessa l’istituzione di una rivendita di tabacchi all’interno delle pompe di benzina con superficie minima di 500 metri quadri e con un locale utile di almeno 30 metri quadri – ricordano dalla Fit – (che diventano 50 metri quadri allorquando il locale è ad uso promiscuo), con la specifica che, qualora non siano rispettati i requisiti tipicamente prescritti per le tabaccherie, potrá essere rilasciato un patentino’’.

La vendita dei tabacchi rimane, insomma, legata a vincoli e restrizioni. Tutto il contrario della grande opportunità paventata a suo tempo quando veniva spacciata come grande opportunità legata all'ennesima opportunità dell'ennesima riforma del settore carburanti. 

Commenti (21)
  • Gestore Esso

    Come mai qui non interviene la Commissione UE? non è anche questo un vincolo alla libera concorrenza? Ma le leggi sono uguali per tutti o no? FEGICA, FIGISC e FAIB SVEGLIA!!!!!!!!!!!!!!!

  • peppe  - praticamente non è cambiato NULLA,

    Alla fine , la situazione è soltanto peggiorata. Io ho fatto la richiesta, per la quinta volta dal 1996, e dopo tanti dinieghi a gennaio mi arriva l'ennesima comunicazione di diniego, questa volta però "l'Amministrazione è orientata al rilascio di un patentino". Ok, vado dal tabaccaio vicino per capire a quanto ammonterà il mio margine o aggio : e lui : "a me non conviene il patentino, al massimo posso concedere l'UN PER CENTO" perchè se no il reddito è TROPPO ALTO. Quando gli faccio notare che il mio collega ad un paio di km ha un aggio del 3 per cento, mi risponde che è lui a deciderlo e che, se non mi conviene, posso sempre fare ricorso. Stamattina , quando mi ha visto, mi ha sorriso , dicendomi ; "te l'avevo detto, comandiamo noi il gioco . Comunque il discorso dell'un per cento rimane sempre valido, pagamento dei tabacchi ALL'ORDINE e prelievo da me tassativamente agli orari che deciderò in seguito". Del resto, a te i tabacchi servono solo per attrarre clienti...." . Gli ho risposto : "no, grazie, ho stipulato una convenzione con il più grande rivenditore nazionale di sigarette elettroniche, le venderò al prezzo di costo, solo per attrarre clienti". Ah, tu per contratto NON puoi venderle, vero? "....Non sorrideva più quando sono andato via....

  • Anonimo

    cari amici e colleghi, qualcuno sa dirmi se per le domande inoltrate più di un anno fa e ancora in fase di istruttoria si applica questa legge o vanno applicate le vecchie, e se è vero che dopo l'idoneità della pratica si deve versare qualcosa per il rilascio della licenza, per intenderci sono licenze a pagamento?.....grazie

  • Gestoreeni

    UN GRANDE RINGRAZIAMENTO ALLA TRE (ASSENTI)!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Giancarlo Tv

    Egregio Anonimo, Signorsì dicasi una tantum, in base alle distanze e volume residenziale ( abitanti ) chiaramente una tantum a ogni rinnovo autorizzazione, dicesi migliaia di euro.

  • mario da parma

    cari colleghi se siamo una categoria gi fessi la colpa è solo nostra,la confcommercio e la confesercenti ci hanno venduto molto di piu che per un piatto di lenticchie

  • enzo

    vi chiedo se per le domande in fase di istruttoria fatte l'anno scorso vale questa legge?? grzie qualcuno mi risponde??

  • Sara

    per le domande già presentate entro 30 giorni bisogna integrare la domanda con quello che manca : atto notorio perizia giurata planimetria del distributore e del locale ecc ecc tutto fatto da geometri o ingegneri iscritti all'albo....insomma un affare di stato.....se entro tale termine di 30 giorni non si provvede alle integrazioni la domanda viene cestinata......

  • Anonimo

    basta guardare l ultimo servizio delle iene .....ingenti buste di denaro dalle multinazionali dei tabacchi e delle case farmaceutiche a importanti figure di stato per manovrare le varie decisioni di approvazione....è un mondo di corruzione.....una continua lotta contro i mulini a vento.....

  • antonio  - diplomato

    SOLO IN ITALIA CE QUESTO SCHIFO...... :(

  • luisa de grande  - informazione

    salve sono Luisa ho un bar con il patentino dei tabacchi, vorrei cambiare fornitore xke con il fornitore attuale che è il piu vicino non corre buon sangue, come posso cambiare fornitore di tabacchi?

    grazie anticipatamente.

  • lorenzo  - re: informazione

    buongiorno Luisa,
    anch'io sono nella stessa situazione. Lei per caso ha risolto?
    potrebbe essermi d'aiuto?
    La ringrazio anticipatamente
    L.

    luisa de grande ha scritto:
    salve sono Luisa ho un bar con il patentino dei tabacchi, vorrei cambiare fornitore xke con il fornitore attuale che è il piu vicino non corre buon sangue, come posso cambiare fornitore di tabacchi?

    grazie anticipatamente.
  • giovanni  - come spostare una rivendita di tabacchi

    buonasera voglio sapere cosa occorre per spostare una rivendita di tabacchi

  • giovanni

    voglio sapere cosa serve per spostare una rivendita di tabacchi

  • gaeatano  - domanda

    salve.
    ho un bar, vicino a me ci stà un rivenditore di tabacco e dista 250m
    e il tabachino più vicino dista a 300m

    Con questo vi chiedo...:
    posso avere il patentino x rivenditore di tabacco???
    o addirittura tabacco???

  • ROMOLO CIANNI  - bar alimentari cianni

    dal 2006 che mi anno accettato la domanda del patentino, dopo anni di sbattimento, vendo sigarette senza guadagnirci un centesimo. dallo stesso anno sto facendo domanda di licenza naturalmente senza nessuna risposta, eppure mi sembra che sono in regola con le tasse, quanti anni devo aspettare ancora per avere almeno una risposta di speranza a guadagnare qualche centesimo anchio . speriamo che qualche interessato legga questo messaggio.....

  • Exe  - Aggregazione

    Buonasera,ho un quesito da porvi,ho trasferito il mio tabacchi nel giugno 2014,ho 2 patentini che spettano a me per distanza,il monopolio mi dice che devo avere un anno di lavoro dal 1 gen al 31 dic....così diventano 18 mesi essendo io li da giugno....sapete qualcosa riguardo a questo anno? Si tratta del loro anno solare per chiusura conti o cose varie?

  • Paolo  - Mafia

    Queste sono le solite leggi mafiose di stato se mi aprono 2 bar affianco al mio nessun problema compri una corda e auguri mentre alcune categorie sono intoccabili.
    :upset

  • emanuele  - spostare un tabacchi

    save sono emanuele sto per comperare una licenza di tabacchi pero il propietario dei muri non rinnova laffitto posso spostare la li cenza se qalcuno lo sa e di qanti metri me lo puo dire GRAZZIE

  • Francesco  - Info licenza

    Salve, sono dipendente privato presso una azienda, posso rilevare e intestarmi licenza tabaccheria?
    Secondo la mia commercialista si..

  • giulio

    cari signori che dovete controllare le aperture e le chiusure dei tabacchini ce un signore a braccagni Grosseto che apre alle 11 chiude a mezzogiorno cme si fa a comprare le sigarette da questo signore che nn ha voglia ? E tanta gente che vorrebbe fare il suo lavoro normalmente .risolvete questo problema

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: