GestoriCarburanti

Giovedì, Aug 16th

Last update:04:45:51 AM GMT

Anticipazione, ecco come sarà risolto il pasticcio del Mud

E-mail Stampa

Si avvia a soluzione il pasticcio del Mud (Modello unico di dichiarazione ambientale): le imprese potranno tirare un sospiro di sollievo proprio oggi, in extremis sulla scadenza per la presentazione della dichiarazione. Arriverà infatti per decreto legge la proroga dal 30 aprile al 30 giugno del termine per la presentazione della dichiarazione ambientale. Dopo la decisione di inammissibilità dell'emendamento parlamentare presa ieri dalle commissioni

Leggi tutto...

Antitrust, via libera intesa tra Esso ed Autogrill

E-mail Stampa

antitrust290L'Antitrust ha dato il via libera all'acquisizione, da parte di Autogrill per mezzo della controllata Nuova Sidap, del ramo d'azienda di proprietà della società SE.STRA. Servizi Stradali S.r.l.società soggetta all'attività di direzione e coordinamento di Esso Italiana S.r.l.

Leggi tutto...

Davide RI-BATTE Golia

E-mail Stampa

Funzionario AgipCi eravamo lasciati al punto in cui Pasquale Minuto, associato Agip-rete della Puglia, per non soccombere all’improponibile rendiconto di Agip che avrebbe significato l’abbandono del proprio lavoro causa la non profittabilità, non riconsegna l’impianto ma anzi intraprende una scelta coraggiosa e clamorosa ovvero il rifornimento attraverso il mercato extra-rete.

Leggi tutto...

Carburanti, Spagna sempre più nel caos

E-mail Stampa

cepsaUna sentenza del Tribunale Mercantile sconfessa quella del Tribunal Supremo
Roma, 16 marzo - Quotidiano Energia - Settore carburanti nel caos in Spagna, dopo che una sentenza del Tribunale Mercantile numero 9 di Madrid ha sconfessato il provvedimento con cui, il mese scorso, il Tribunal Supremo ha bollato come illegali i contratti di fornitura in esclusiva con prezzi imposti siglati dalle compagnie con i gestori (QE 25/2).

Leggi tutto...

Le imprese puntano a correggere «Sistri»

E-mail Stampa

Parità di condizioni tra operatori pubblici e privati, semplificazione nell'uso del nuovo sistema Sistri, razionalizzazione delle procedure per la microraccolta, e armonizzazione della disciplina transfrontaliera.
Sono i principali interventi di modifica legislativa che le organizzazioni Fise Assoam-biente e Fise Unire chiedono in materia di tracciabilità dei rifiuti (Dm 17/12/2009, Sistri) nel corso di due distinte audizioni alla  commissione Ambiente del Senato, avviate ieri e che si concluderanno questo pomeriggio.  Le organizzazioni, pur convididendo le finalità dell'intervento legislativo - principalmente la repressione dei reati nel ciclo di gestione dei rifiuti -,

Leggi tutto...

Pagina 4 di 9

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie