GestoriCarburanti

Martedì, Oct 16th

Last update:03:08:38 PM GMT

L'Antitrust contraria alle nuove norme sulla distribuzione carburanti di alcune regioni tra cui Puglia e Toscana

E-mail Stampa

Dopo la Regione Toscana anche la Regione Puglia finisce nel mirino dell`Antitrust per le norme sui nuovi impianti di distribuzione di carburanti. L'Antitrust auspica in una segnalazione sulla Strategia energetica nazionale (Sen) che il processo di liberalizzazione dell'accesso all`attività di distribuzione dei carburanti deve essere "completato e rafforzato con l`adozione di norme chiare e non soggette ad interpretazioni".

Ed esprime anche "preoccupazione" per il fatto che "numerose regioni italiane (tra cui Puglia e Toscana) continuino, anche di recente, ad approvare normative che appaiono andare nella direzione opposta rispetto ad una piena liberalizzazione dell`attività, imponendo obblighi asimmetrici all`apertura di nuovi impianti e/o vincoli alla creazione di impianti selfservice".

L`invito dell`Antitrust, senza giri di parole, è che il governo nazionale blocchi queste iniziative legislative regionale. Un invito che ha rischiato di essere raccolto dal Consiglio dei Ministri, pronto ad impugnare la norma pugliese nella prossima seduta. "Obiettivo strategico del Governo", sostiene ancora l`Antitrust, deve essere proprio "quello di contrastare queste iniziative regionali, anche fino all`impugnazione delle stesse davanti alla Corte Costituzionale".

Non è un caso, dunque, se la legge regionale di ammodernamento della rete distributiva dei carburanti sia stata, proprio ieri, ulteriormente modificata dal consiglio regionale. L`aula ha previsto che tutti gli impianti debbano essere dotati dell`apparecchiatura self-service pre-payment, e che quelli all`interno dei centri abitati garantiscano anche il servizio assistito. La speranza del consiglio è che con questa nuova formulazione si possa scongiurare l`impugnazione minacciata dall'Antitrust.  

Commenti (2)
  • massimo moroni  - ma và'

    forse la regione toscana guarda più al valore di un lavoratore che è l'unico modo per produrre ricchezza? da quando una macchina produce ricchezza senza l'intervento umano? per quanto riguarda il self-service dico solo che se la gente è in grado di far da se che si arrangi se qualcosa va storto perché a nessuno piace lavorare GRATIS.

  • Alex

    Al posto di trovare la soluzione per regolamentare il mercato, continui a cavare gli occhi agli insetti credendo che sono il nostro male. Chi ha dato il potere decisionale alle regioni sui caburanti ?
    Ed ora cosa si aspettavano ?

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie