GestoriCarburanti

Lunedì, Dec 11th

Last update:06:49:49 AM GMT

Sciopero Gestori Esso, impianti chiusi in Toscana, Marche, Lazio e Trentino Alto Adige

E-mail Stampa

man rom1Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc Confcommercio hanno confermano lo sciopero che coinvolge, dalle ore 19,30 del 5 dicembre alle ore 7,00 del giorno 7 dicembre, i punti vendita di Petrolifera Adriatica, Retitalia e Amegas a marchio Esso posti in Toscana, Marche e Abruzzo, Trentino Alto Adige e Lazio.

Il 6 dicembre, dunque, i gestori a marchio Esso protesteranno con la chiusura degli impianti e la mobilitazione sotto al Ministero, perché sia ben visibile da una parte lo scontento e la rabbia dei gestori coinvolti nella vendita a pacchetto della Esso italiana, e dall’altra la responsabilità politica del Ministero dello Sviluppo Economico che si è mosso con estremo ritardo, concorrendo oggettivamente ad aggravare una situazione con l’impoverimento della rete, l’espulsione di centinaia di addetti e la polverizzazione e destrutturazione del sistema petrolifero italiano.

SCIOPERO DEI GESTORI ESSO I MOTIVI DELLA NOSTRA PROTESTA:

Il 6 dicembre gli impianti a marchio esso in toscana, abruzzo, marche, lazio e trentino alto adige resteranno chiusi in segno di protesta:

contro un sistema che calpesta il rispetto delle leggi e degli accordi

per la tutela dei diritti della categoria, contro la cancellazione della contrattazione collettiva portata avanti dalle societa’ subentranti alla esso

Contro l’arroganza di chi ha acquistato la rete Esso che unilateralmente e impunemente ha deciso di negare la validità di accordi sottoscritti ai sensi della legislazione speciale vigente.

Contro il tentativo di stravolgere gli accordi economici tuttora vigenti, procedendo con la prassi illegale del one to one, imposta con pressioni e minacce inverosimili, appropriandosi delle risorse dei gestori e della loro autonomia in palese violazione delle leggi.

Contro la Esso che consente al suo acquirente di calpestare i diritti dei gestori a cui impone le sue politiche commerciali.
Contro il Governo che si sottrae all’obbligo di far rispettare le leggi, costringendo i gestori a rivolgersi alle aule dei tribunali per avere giustizia.

Per questi motivi i gestori il 6 dicembre parteciperanno numerosi al
PRESIDIO SOTTO IL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

Attesi a Roma centinaia di gestori in arrivo dalle Regioni coinvolte

Commenti (9)
  • Kazunori

    Sara' come per le adunate di partito ...un milione in piazza ,ma secondo la questura 70 persone ... :grin :grin

  • anonimo

    Cosa si potrebbe fare se i Gestori fossero una categoria degna di questo nome e se i sindacati tornassero a fare quelli che difendono i lavoratori.

  • GINO

    PERCHE' GLI ALTRI Gestori STANNO BENE? SINDACATI DEL CAVOLO......

  • pippo

    Il sindacato ,DEVE disdire i comitati di colore ,che sono stati la rovina e tornare all unitarietà della categoria .il gg 6 avere 15 Gestori o 150 a roma non serve a nulla .Lo sciopero deve essere nazionale ,basta con lo spezzatino .Sciopero generale,non di un giorno , dove ci si conta ,e se i conti tornano e si partecipa bene altrimenti ci si dimette e si lascia che le pecore vadano ogni una per conto proprio .Allora si inizia la lotta e la finiamo con la rappresentanza

  • Alex

    La soluzione credo non sia nelle mani di nessuno.
    Comunque sia e un primo passo per uscire dallo stallo,
    ora tocca a noi dare la giusta spinta.
    Siamo stati talmente tanto filosofi da avere sempre la giusta motivazione di non muovere un dito.
    Ci riempiamo la bocca di perle di sapienza,facciamo esempio sui tassisti,
    loro gli scioperi li fanno, anche se hanno la concorrenza dei NCC, degli abusivi, del servizio pubblico ecc.ecc.
    SIAMO PADRONI DELLE NOSTRE SCIAGURE.
    Possiamo addossare le nostre colpe a chiunque, ma non possiamo ricordare quando abbiamo lottato, perché non ci siamo mai sporcati le mani, abbiamo sempre aspettato che lo facessero gli altri per noi.

  • Marco  - giustificazioni

    Caro Kazunori o come ti chiami non ti devi giustificare, per quanto mi riguarda io ho chiuso l'impianto e ero presente sotto al ministero a difendere e lottare
    per il mio lavoro i miei diritti e la mia dignità e con me tanti altri colleghi condivido il pensiero di Alex tu e altri come te che scrivono sul forum mi ricordate tanto HATER 51 il personaggio di Crozza.

    HASTA LA VICTORIA SIEMPRE

  • Kazunori per Marco

    Caro Marco io non mi devo giustificare con nessuno,sono anni che esprimo il mio pensiero su questo forum,sono ancora un Gestore che come tutti prova ad arrivare a fine giornata,ho sempre ragionato in euro e non in litri ( come molti colleghi che poi sono regolarmente saltati in aria ) se non ti sta bene quello che dico ,ignorami... In bocca al lupo e spero che la vostra protesta porti a qualcosa. ;)

  • Gigi x Marco

    8)

    Marco magari fossero Haters, magari!!

    Almeno sarebbero qualcosa!

    Questi ominidi non sono niente!!

    ------------------------------------------

    Dove finito il Collega Stufo?

    Dove sono finiti i Gestori veri?

    Questi infami crumiri, che vedono la soluzione nelle disgrazie altrui, non hanno diritto neanche di chiamarsi uomini.

    Ormai è tardi per qualsiasi azione - c'è solo una strada: rendere legali i rapporti tra le persone fisiche che operano (a prescindere dal modello operativo) sui piazzali e i soggetti titolari dei decreti.

    Tutto il resto è noia.

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli meno recenti: