GestoriCarburanti

Sabato, Mar 25th

Last update:06:56:13 AM GMT

La crisi della raffinazione è sistemica

E-mail Stampa

raffineria-eni-livorno260II settore della raffinazione vive una crisi "sistemica". Per questo è necessaria una precisa "programmazione energetica". Ma anche creare un sistema più avanzato di relazioni industriali "rafforzando e modernizzando la struttura della contrattazione collettiva nazionale". A parlare è il presidente di Unione Petrolifera, Pasquale De Vita, nel corso di un convegno ieri a Roma dedicato al tema della "Produttività e negoziazione al tempo della crisi" organizzato da Confindustria Energia.

Leggi tutto...

Ies a rischio fermata tra 5 giorni

E-mail Stampa

iesLo sciopero dell'Eni di Marghera mette in crisi la raffineria. L'azienda: autonomia solo fino a martedì

Alla Ies cresce l'allarme per le ricadute dello sciopero di sei giorni all'Eni di Marghera, lo stabilimento che garantisce gli approvvigionamenti di strada Cipata: "Se le attività non riprenderanno il primo novembre con il ripristino della fornitura, la raffineria sarà costretta a fermare i propri impianti" fa sapere l'azienda.

Leggi tutto...

L'allarme dei petrolieri De Vita: 4-5 raffinerie ormai vicine alla chiusura

E-mail Stampa
de-vita-petroliereBarriere sui prodotti dei Paesi emergenti
Sono 4-5 le raffinerie che in Italia rischiano la chiusura sui 16 impianti oggi operanti, dopo quello di Cremona. L'Unione petrolifera, tramite il suo presidente Pasquale De Vita, lancia l'allarme: in ballo ci sono 1.500 posti di lavoro, più altri 3 mila dell'indotto. Martedì prossimo ci sarà un primo incontro con il governo.
Leggi tutto...

Tempi duri per le raffinerie

E-mail Stampa

scioperoraffineria280Anche in Francia, cosi come in Italia (vedi il caso Eni di Porto Marghera) il settore della raffinazione è in crisi. La raffineria di Berre (105.000 barili al giorno), di proprietà LyondellBasell.

Dopo aver cercato in questi mesi un acquirente, inutilmente, la società ha preso atto che non ci sono offerte per l'impianto e ha quindi annunciato che inizierà le consultazioni con i sindacati in vista della chiusura definitiva.

Leggi tutto...

Costruttori di auto contro l'Unione europea. Nessuno tocchi il diesel

E-mail Stampa

dieselI costruttori di auto europei protestano contro i piani Ue per un aumento della tassazione del diesel. Le maggiori Associazioni europee dei Costruttori automobilistici -Anfia (Italia), Ccfa (Francia) e Vda (Germania)- richiedono al Parlamento Europeo e al Consiglio di "dissociarsi dal proposto aumento della tassazione diesel. Per evidenti motivi ambientali e di politica industriale, il progetto di modifica della Direttiva sulla 'Energy Taxation'

Leggi tutto...

Pagina 6 di 8