gestione distributore carburanti

Discussioni su qualsiasi argomento
giuseppe antonio

gestione distributore carburanti

Messaggioda giuseppe antonio » 28/02/2017, 11:22

Salve, ho un grande bisogno di aiuto.

Ho 52 anni, vivo in provincia di Avellino e svolgo il lavoro di progettista impianti in proprio, ma le gratificazioni (non solo economiche) sono davvero minime.

Orbene mi è stato proposto di prendere in gestione un distributore di carburanti ENI poco lontano da dove vivo, con un venduto di circa 800000 litri nell’anno 2016. Il gestore mi ha chiesto circa 30.000 euro di cui 15000 di magazzino e 15000 di fondo – serbatoi (così ha detto !).

Mi ha detto anche che l’aggio è di 0,05 €/litro per la benzina e 0,035 €/litro per il diesel.

Potreste illuminarmi sulla convenienza della proposta ?

Vi ringrazio.
Giuseppe


max il moro
Messaggi: 35
Iscritto il: 01/11/2011, 20:44
Cognome: moroni
Compagnia Petrolifera: api
consenso trattamento dei dati personali: Accetto
telefono: 55055
Località: firenze
Contatta:

Re: gestione distributore carburanti

Messaggioda max il moro » 01/03/2017, 10:41

ciao, non sono Eni quindi non conosco nel dettaglio quale siano i veri margini. se cerchi gratificazioni hai sbagliato indirizzo, non ce ne sono, spese notevoli ritorno economico prossimo allo zero. cmq 800kl non sono per niente malvagi, se fossero reali, di questi tempi. però darei un'occhiata prima ai registri UTF degli ultimi 3 anni per vedere l'andamento dell'impianto nel tempo e soprattutto per verificarne l'autenticità di quanto asserisce il vecchio gestore è sufficiente controllare il riepilogo attaccato all'interno della copertina del registro. dovresti anche descrivere meglio la tipologia dell'impianto ovvero ha l'isola self o solo monoprezzo? ha anche attività accessorie quali autolavaggio o shopping o altro? infine 30000 sacchettoni mi paiono esagerati, il magazzino sembra più quello di un supermarket, c'è tutto questo materiale dentro? i fondami vanno misurati al momento dell'avvicendamento e pagati di conseguenza. consiglio spassionato: non aver fretta. in questo settore non si perde nessun "affarone" non esistendone. se hai già un lavoro, anche se poco gratificante tienilo stretto. poi ti risponderà meglio un gestore Eni... stammi bene

giuseppe antonio

Re: gestione distributore carburanti

Messaggioda giuseppe antonio » 03/03/2017, 12:51

Caro Max,
ti ringrazio per i tuoi saggi consigli.

Aggiungo che l'impianto in questione è dotato di dispositivo per l'erogazione Self e non possiede attività accessorie, salvo un espositore con piccoli accessori auto (spazzole tergicristallo, detergente cruscotti, deodoranti, etc.).

Saluti.

Giuseppe


Torna a “Discussioni Generiche”