GestoriCarburanti

Sabato, Maggio 26th

Last update:12:22:50 PM GMT

Il distributore in A9 verso la chiusura A rischio nove posti

E-mail Stampa

lario estLario Est. Gestore in ginocchio per i prezzi troppo alti Nessuna schiarita: a fine mese Q8 sospende l'erogazione Maroni: «I momenti di transizione sono particolari»

Ormai se non è certo poco ci manca. A fine mese il distributore di benzina Lario Est, quello il cui gestore ha denunciato di essere stato messo in grossa difficoltà dalla politica dei prezzi di Q8, che a Lainate fa pagare un litro di verde 41 centesimi in meno rispetto a Fino Mornasco, cesserà di lavorare. Nessuna schiarita- al momento - sul fronte della querelle tra la società Lario Gestioni, che gestisce l'area di servizio, e le compagnie petrolifere che si passano il testimone: la Q8 da un lato, la Tamoil dall'altro.

La vertenza
Il 28 febbraio Q8 cesserà l'è roga-zione di carburante al distributore. E il 5 marzo Tamoil ha annunciato che si presenterà a togliere le pompe, considerate vecchie e quindi da smantellare su richiesta di Autostrade». Salvo colpi di scena dell'ultimo momento, i nove dipendenti della società che lavorano da anni presso l'area di servizio Lario Est rischiano concretamente di restare senza un lavoro e sicuramente l'area di servizio resterà chiusa con il cambio del mese. Per quanto, difficile da dirsi.
«I momenti di transizione tra una compagnia e l'altra sono sempre particolari, dove bisogna sedersi e ricontrollare gli accordi che ci sono in esse re» commenta Daniela Maroni, presidente de i gestori aderenti alla Confcommercio. «Non conosco la situazione del distributore di Lario Est, ma ovviamente siamo a disposizione del gestore, anche se noi non ci occupiamo di impianti autostradali, peri quali vi sono accordi diversi rispetto allarete normale». Sulla clamorosa differenza di prezzi tra due distributori della stessa compagnia a distanza di pochi chilometri l'u no dall'altro, Daniela Maroni - che è anche consigliere regionale uscente-non si sbilancia, ma più genericamente parla dei prezzi più alti praticati dalle compagnie nelle fasce dove c'è la tessera sconto benzina: «Ho convocato l'unione petrolifera in Regione, quando mi era stato segnalato, e loro hanno detto che non c'è un prezzo di cessione particolare per Como». Cioè a dire: non c'è trucco, non c'è inganno.

Il monitoraggio dei prezzi
Eppure le cifre sono lì da vedere: anche ieri un distributore Eni a Como praticava un prezzo al litro di 1,579 mentre a Lecco sempre Eni distribuiva la verde a 1,509 al litro. «Come Confcomercio abbiamo avviato un monitoraggio dei prezzi di sei mesi - conclude Daniela Maroni - Ad aprile avremo i dati e se effettivamente accerteremo differenze, siamo pronti a rivolgerci all'antitrust».

Commenti (3)
  • Anonimo

    ooooo Chi si sente, la signora Maroni, forse sente la discesa dal trespolo regionale, dove e stata appollaiata per circa 4 anni , a 15 mila euro al mese, solo ora si accorge della differenza dei prezzi tra Gestori dello stesso marchio ? non c'è bisogno di andare da Como a Lecco per vedere il differenziale in citta' bastano pochi metri, o addirittura sullo stesso piazzale, tra servito e self, ci sono differenze che vanno dai 17/18 cent.litro ai 40/45 cent. litro. si vede che dal trespolo regionale queste differenze non le ha mai viste. che però i Gestori hanno sempre denunciato. BEN TORNATA MARONI

  • Anonimo

    MA QUESTA MARONI DOVE VIVE ," siamo pronti a rivolgerci all'antitrust," proprio l'autorità che vuole la concorrenza spietata, al limite gli possono rispondere che la concorrenza è ancora poca. L'antitrust ti dice che la concorrenza che agevola il cittadino va benissimo. Maroni è con le pertolifere che te la devi sbrigare "se è dico se" ci riesci.
    dimenticavo come dice il collega, BEN TORNATA

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie