GestoriCarburanti

Lunedì, Apr 24th

Last update:11:50:49 AM GMT

La benzina sequestrata donata ai Vigili del Fuoco a Rigopiano

E-mail Stampa

vigili fuoco empoli mezziTonnellate di gasolio sequestrato ad una organizzazione internazionale che lo commercializzava evadendo le tasse è stato assegnato ai Vigili del Fuoco impegnati nelle zone del terremoto. 

Oltre 380mila litri di gasolio, sequestrato tra il novembre del 2012 ed il maggio del 2014, ad una organizzazione internazionale operante tra l'Italia, il Regno Unito e Germania, era chiuso in deposito, inutilizzato.

Ma la Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Roma, su autorizzazione della Procura della Repubblica, ha ora avviato le operazioni di assegnazione del carburante per il rifornimento dei mezzi dei Vigili del Fuoco impegnati nella rimozione delle macerie nei luoghi colpiti dai recenti terremoti e nelle zone dell'Hotel Rigopiano.

Il prodotto, contenuto in cubi di plastica trasportati addirittura con autotreni "telonati", in violazione delle più elementari norme di sicurezza stradale, era venduto "in nero" e "contrabbandato" sul territorio nazionale in completa evasione delle accise dovute.

La rilevanza del traffico internazionale scoperto e del sistema criminale smantellato dalle Fiamme Gialle della capitale è testimoniata dai numeri: 28 milioni di litri di prodotto di cui è stata accertata l'introduzione clandestina in Italia; 17,3 milioni di euro di imposte evase; beni per un valore di 5,7 milioni di euro sequestrati; 22 soggetti deferiti all'Autorità Giudiziaria; 12 ordinanze di custodia cautelare (di cui 7 in carcere).

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: