GestoriCarburanti

Martedì, Apr 25th

Last update:11:50:49 AM GMT

Sicilia - Prima sconti, poi prezzi troppo alti Benzinai in guerra contro l` Eni

E-mail Stampa

I gestori degli impianti della rete del Cane a sei zampe «fuori mercato»
CALTAGIRONE. Dichiarano guerra all'Eni, anche se rischiano di avere la peggio con la perdita di svariati posti di lavoro, numerosi gestori di impianti per la distribuzione di carburante. Che non si rassegnano, però, a fare le vittime predestinate. Hanno aperto con il "colosso" Eni battaglie legali.

«Laquerelle - racconta Luigi Angilello, gestore di una stazione di servizio Eni a Caltagirone - risale al 2012, dopo la conclusione dell'iniziativa commerciale detta "Scontone", che ebbe un grande successo, innescando, però, una forte concorrenza fra le compagnie petrolifere. Conclusa quella campagna, abbiamo subito una lenta ma costante perdita di mercato a causa dei prezzi alti imposti dalla società rispetto alla concorrenza e anche ad altri gestori della stessa rete e nello stesso bacino d'utenza. Infatti Eni, anziché adeguare la propria politica dei prezzi al nuovo scenario, peraltro da essa stessa determinato, ha preferito innescare la concorrenza all'interno dello stesso marchio».

L'accusa è di avere fatto discriminazioni fra "figli e figliastri", consentendo ad alcuni impianti di praticare gli sconti e ad altri no. Per molti gestori, improvvisamente fuori mercato, l'unica soluzione è stata quella di acquistare i carburanti da un altro fornitore, «seppure acquirente della stessa fonte da cui si approvvigiona Eni», a un prezzo nettamente più basso, ritrovando così la competitività sul mercato. «Dopo la sottoscrizione di un accordo sindacale nel dicembre 2014 in cui Eni si impegnò a vendere a ogni singolo gestore a condizioni di equità - sottolinea il segretario provinciale della Figisc (Federazione italiana gestori impianti stradali carburanti), Eduardo Brancato, in una nota inviata al premier Matteo Renzi - i gestori tornarono a rifornirsi esclusivamente da Eni».

Ma, secondo i gestori, poco dopo ricominciò la vecchia politica. «Ci siamo pertanto rivolti ai giudici - aggiunge Angilello - chiedendo il risarcimento dei danni». L'Eni ha prima proposto un rientro, «senza però - sottolinea Brancato - dare certezze sul futuro del rapporto di lavoro e pretendendo la rimessione dell'azione legale». Dopo il nulla di fatto, Eni ha chiesto ai tribunali provvedimenti d'urgenza ex articolo 700 per la riconsegna immediata degli impianti. MARIANO MESSINEO Un distributore Eni: in provincia di Catania una quindicina di benzinai del marchio hanno dichiarato guerra legale all'Eni perla sua politica dei prezzi -tit_org- Sicilia - Prima sconti, poi prezzi troppo alti Benzinai in guerra contro l’ Eni

- IN PROVINCIA DI CATANIA UN'OTTANTINA DI POSTI DI LAVORO A RISCHIO Per molti gestori, destinatari dei provvedimenti d'urgenza per la riconsegna degli impianti, si rischia di giungere a un punto di non ritorno nella guerra legale contro l'Eni che, con la sua politica di prezzi, li ha messi fuori mercato. Nella sola provincia di Catania sono una quindicina gli impianti in questione, con un'ottantina di posti di lavoro a rischio. M. M.

Quotidiano Sicilia Catania

Commenti (29)
  • Gestore Eni no h24.

    Mentre io e pochi altri facevamo la nostra stupida (agli occhi di tanti gestoroni) battaglia per non aderire ad h24 e scontone, questi signori gongolavano sul portale Eni vantando i loro favolosi incassi domenicali.
    Siete stati voi a dare il la a certe politiche Eni e ora godetevele.

  • Cristiano

    Parole sante.

    La cosa incredibile è che invece di stare zitti e meditare sul disastro che hanno combinato a se stessi e agli altri..aprono ancora la bocca e hanno il coraggio ancora di fiatare, sti straccivendoli.

  • UNGHIANERA  - PECORE

    Ben detto che si scantino che è ora.
    La selezione naturale del benzivendolo abbia inizio.Una vera pena vedere i Gestori che aiutano i clienti infilare le banconote nei self e cambiare le banconote come cretini anche di giorno.
    Se fossi nelle nell'eni vi darei un calcio nel c**o non nei coglioni perchè non li avete ....pecore

  • Geni da premio Nobel  - Cristiano

    Anche per me è questione di selezione della specie.

    Si sono rovinati con le loro mani e adesso che è troppo tardi e si sono accorti della fregatura vanno per tribunali, quando l'azienda li può cacciare comunque perché proprietaria degli impianti.

    Finirà che dovranno indebitarsi anche per pagare le spese legali.

    A pelare le patate devono andare questi...detto da un Gestore non ENI che la famosa estate del 2012 quando lorsignori stavano sugli impianti anche di notte a svuotare le cisterne ogni tre ore, anche se incazzato con chi rovinava così il mercato..dormiva con la coscienza di aver fatto il proprio lavoro salvaguardando il proprio margine e non andando al macello come questi gonzi.

  • Anonimo

    Io non capisco come fate a puntare il dito dicendo che questi signori sul portale Gestori gongolavano i volumi di carburante venduti.
    Ma non sparate cazzate!!!!

    Mai parlare cosi degli altri, oggi tocca a chi tocca domani?????
    Sempre i soliti c***oni a criticare.
    State tranquilli che prima o poi tutti nel c**o la prenderemo, e senza vasellina !
    Questione di tempo, sia chi ha partecipato allo scontone, sia chi no.

    Detto questo, buon pranzo !!

  • Cristiano

    Fare tutti la stessa fine? Ti piacerebbe.

    Non tutti sono così sprovveduti da rinunciare alla propria dignità e lavorare gratis o quasi. Tu a quanto pare lo sei, o lo sei stato.

    Bastava che tu e gli altri geni puntavaste i piedi e vi rifiutaste di fare lo scontone, ma ovviamente a te interessano i litri venduti, il margine è una cazzata da non tenere in considerazione.

    Oh, contenti voi...

  • UNGHIANERA  - PECORE

    Non tutto è perduto,togliete il self di giorno e riappropriatevi del vostro lavoro.
    Alzano il delta servito per spingere i clienti sul self poi voi lo lasciate in prepay e il gioco è fatto.Con le vostre mani CI avete fottuto tutti .CHI SI LAMENTAVA DEL 'IPERSELF LO ACCETTA CON IL MARGINE ALZATO CAVOLO CHE COERENZA è SOLO QUESTIONE DI PREZZO COME AL NIGHT ....PECORE

  • enzo

    Vorrei sapere dove c***o vivi visto che non sai di cosa stai parlando.
    Prima di sparlare o emettere sentenze informatevi sui fatti e sulle persone e poi semmai potresti dire la tua.


  • Anonimo

    Esatto enzo, qui si parla a vanvera facendo di tutta l'erba un fascio.
    Bah.
    D'altronde la categoria è quella che è ed oggi se ci troviamo in questa situazione è proprio perché ognuno parla per i c***i suoi, coesione zero, e questi sono i risultati.

  • mario grasso  - re:
    Anonimo ha scritto:
    Esatto enzo, qui si parla a vanvera facendo di tutta l'erba un fascio.
    Bah.
    D'altronde la categoria è quella che è ed oggi se ci troviamo in questa situazione è proprio perché ognuno parla per i c***i suoi, coesione zero, e questi sono i risultati.

    hai ragione . ma è anche vero che essendo in gran parte tutti padri di famiglia e vecchi Gestori non penso mai che avremmo difficoltà a confrontarci trà di noi . magari facendolo pubblicamente come si faceva una volta nelle sedi sindacali , e quando tutti i Gestori delle varie bandiere si riunivano ...... chi vuol capire capisca.. ve vogliamo vivere di questo mestiere ( e si può vivere di questo mestiere ) dobbiamo lottare come tutti i lavoratori ,e dobbiamo capire in primis che noi Gestori con i nostri miseri 4 cent lordi non potremmo MAI FARCI CONCORRENZA. altrimenti diventeremmo ridicoli.un augurio sincero a tutti i Gestori che come mè lottano tutti i giorni x sopravvivere,

  • Anonimo

    Per corretta informazione di Gestore Eni no h24, il soggetto in questione, cosi come me che ho fatto causa alla società, non fa iperself dal 2011.
    Semplicemente siamo persone con le palle che non si sono piegati alla lenta e dolorosa agonia cui la società ci manda in contro.
    Tanto volete o non volete nel 2018 la società si riprenderà l'intera rete perchè l'obiettivo e' quello. Gli unici impianti che lasceranno e a cui magari hanno rinnovato i contratti di gestione sono quelli di cui non glie ne frega niente. Ma per i Gestori di impianti portanti come quello mio la strategia è stata quella dello sfinimento e del collasso economico. Ma non ci sono riusciti.

  • No h24.

    Mi scuso con te, ma visto che tu sei fra i protestanti, dicci quanti altri non hanno aderito a -10 e -12 con il self.
    Temo proprio che tu sia l'unico, vero?

  • Anonimo

    La verità e che le pecore siete voi che ancora continuate a fare sacrifici per il nulla. Tanto a scadenza di contratto un calcio in c**o non velo toglie nessuno. E poi.........vi ritroverete indebitati fino al collo, senza lavoro, con un bel piano di rientro a tassi usurai e poi magari avrete anche il coraggio di fare causa alla società. Quando ormai sarà troppo tardi però.

  • Anonimo

    Per quanto riguarda il "genio Cristiano" fammi vedere tu come mandi avanti un impianto con 4 operai, perchè rinunciato all'iperself, e con un prezzo imposto dalla società di 12 cent in più rispetto a tutti gli impianti nel raggio di 20 km. Il problema dell'Italia è proprio questo: troppe teste di c***o hanno facoltà di parola, dovrebbero nascere sordo-muti.

  • No h24.  - 4 operai?

    Devi avere un impianto da almeno 5 milioni di litri se hai tutto questo spiegamento di forze.
    Li usi per servire all'Iperself? :eek

  • Anonimo

    Mi sa che ti sono rimasti pochi neuroni in testa.....ti ho già detto che non faccio iperself

  • Cristiano

    Quattro operai? Ma li sai fare i conti?

    Ti costano 100.000 euro l'anno, e prega il signore che non si facciano male e che non si ammalino, perché se no ti tocca pagarli pure mentre sono a casa.

    Ma ti sei chiesto quanti milioni di litri devi vendere SOLO PER PAGARE GLI STIPENDI?
    Cos'hai? Un impianto grande come una raffineria?

    Io di dipendenti manco l'ombra...ho sempre lavorato da solo o in famiglia. Sono un genio? Non so..a me pare semplicemente di essere uno che fa i conti della serva.

  • Anonimo

    Mario hai tutta la mia solidarietà. Io so cosa vuol dire lavorare 12 ore per 4 miseri cent. Semplicemente che ho deciso di rompere con questo sistema. Non voglio essere lo sguattero delle società. Si prendano gli extracomunitari a gestire gli impianti che ce ne sono tanti. Ma quelli non li vogliono perchè non sono polli da spennare...........

  • UNO DI VOI

    Cari colleghi,provate ad immagginare se tutte le gestioni fallimentari (per prezzi non concorrenziali dovuti alla volonta' delle
    Compagnie TUTTE) impugnassero il contratto in escusiva tanto (
    decantato) con lettera raccomandata alla propria Compagnia e per
    conoscenza alla prefettura di rifornirsi in EXTRARETE finche' sudette
    Compagnie non adeguino il prezzo di vendita concorrenziale rispetto
    al proprio mercato di riferimento.
    E'una idea gia' praticata nel 1980 per mancato rifornimentoda parte
    delle Compagnie.Grazie

  • No h24.

    Ma impugnare che, se c'è gente che pur di fregare il vicino, accettò il -12 che equivaleva a vendere a ricarico zero...
    Però vedo con piacere che molti di questi sono ormai ex-Gestori. :grin

  • Gigi

    8)

    I Gestori siciliani sono i veri Gestori.

    Io sono toscano, nella mia regione gli infami e i venduti sono la norma;
    basta andare a rivedere la storia, prima della liberazione TUTTI (o quasi) i toscani avevano il braccio destro teso - subito dopo "cambio rapido" con il braccio sinistro a pugno chiuso....................i figli di questi voltafaccia sono i miei colleghi - tutti pronti a fottere il collega.

    Ma adesso chi ha fottuto i colleghi, vendendo l'anima al diavolo (le compagnie) si ritrova impalato.

    Onore e rispetto ai Gestori Siciliani - disprezzo per gli altri Gestori eni.

  • Gestore sic**o  - re:
    No h24. ha scritto:
    Ma impugnare che, se c'è gente che pur di fregare il vicino, accettò il -12 che equivaleva a vendere a ricarico zero...
    Però vedo con piacere che molti di questi sono ormai ex-Gestori. :grin


    Ah be vedi con piacere che oramai sono ex Gestori ?????
    Ma non ti vergogni ? Ripeto mai parlare cosi caro collega .. oggi tocca a chi tocca, ma domani????? Continua a sottostare ai ricatti della compagnia! Sarà bello poi quando sarà il tuo momento. Perché credimi è questione solo di tempo .... Ridicolo

  • No h24.

    No che non mi vergogno.
    E' anche grazie a questi geni del commercio se siamo ridotto così ed Eni si è convinta che si può campare con 3 cent al litro.
    Hanno solo fatto la fine che tutte le più elementari norme del commercio prevedono.
    Se vendi in rimessa, dopo aver rovinato il collega che vorrebbe guadagnare, chiudi.

  • Anonimo  - Per no h24

    Forse il tuo unico neurone ti ha fatto sfuggire una cosa: qui non si sta protestando ma si sono incardinate delle cause in tribunale

  • No h24.  - No h24.

    Il fatto di aver fatto una causa non significa necessariamente averla vinta e forse non hai capito che io sarei felicissimo di una vittoria dei Gestori.
    Ho solo affermato che tanto spirito battagliero sarebbe stato meglio impiegarlo nel 2012.

  • No h24.

    Di neuroni a te non è rimasto nessuno. Se ti firmi con anonimo è difficilino individuare a chi si sta rispondendo. Non credi?
    Comunque non so se in Sicilia è arrivata la novità , ma è ormai un paio di anni che il faidate si chiama Iperself.
    Non vorrai dirmi che hai 4 operai per fare un full servito. :roll

  • Cristiano

    Fare tutti la stessa fine? Ti piacerebbe.

    Non tutti sono così sprovveduti da rinunciare alla propria dignità e lavorare gratis o quasi. Tu a quanto pare lo sei, o lo sei stato.

    Bastava che tu e gli altri geni puntavaste i piedi e vi rifiutaste di fare lo scontone, ma ovviamente a te interessano i litri venduti, il margine è una cazzata da non tenere in considerazione.

    Oh, contenti voi...

  • Anonimo

    la soluzione e' semplice, prendete il self o l'iperself o il fai date aumentate il vostro margine fino ad arrivare min. a 4,5cent euro/litro e il prodotto lo mettete voi, chiudete la colonnina del servito con quei prezzi da ladri, solo in italia possono permettere questo ladrocinio dato che siamo in mano ad un governo ed ad un sistema di ladri e mafiosi, e quando chiudete attaccate il self allo stesso prezzo. io faccio cosi'.

  • Anonimo

    Mi sa che con un impianto da 10 milioni di litri i conti devi imparare a farli diversamente, soprattutto se non ti pieghi alle politiche commerciali scellerate della società e non fai iperself, sconti e sconticini vari. Io lavoro ancora come si lavorava 20 anni fa ed è per questo che sono entrato in conflitto con la società.

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: