GestoriCarburanti

Giovedì, Jun 21st

Last update:12:47:14 PM GMT

Stazioni di servizio in Svizzera, calano gli impianti e aumenta l'erogato

E-mail Stampa

bp ultimateÈ proseguito anche nel 2017 il processo di consolidamento in Svizzera nel settore delle stazioni di servizio per la vendita al dettaglio di carburante: alla fine dell’anno i distributori di marchi ufficiali erano 3382, l’1,2% in meno di dodici mesi prima.

Nel 2017 in media in ciascun impianto sono stati erogati 1,38 milioni di litri di carburante, contro 1,35 milioni dell’anno prima. La domanda maggiore viene rilevata sulle autostrade (3,21 milioni), mentre il dato più basso (0,62 milioni) viene registrato dagli impianti senza personale. Nei luoghi dove si trovano grandi spacci (oltre i 50 metri quadrati) viene comprato più carburante (2,79 milioni in media) rispetto agli impianti dove la superficie dei negozi è più piccola (1,59 milioni) e complessivamente le 1320 stazioni di servizio che avevano degli spacci, grandi e piccoli, hanno fatto il 73% del fatturato totale del settore.

Circa il 20% dei distributori offre carburante alternativo, nel 2015 era solo l'8%. Stando a UP questo aumento è da ricondurre soprattutto ai bio-carburanti e alla commercializzazione di ad AdBlue (per motori diesel). L’idrogeno è attualmente acquistabile solo in un punto vendita: ma la situazione dovrebbe cambiare, perché sono noti progetti nei cantoni di San Gallo, Zurigo, Basilea e Berna

Commenti (8)
  • vincenzo

    E quello che bisognerebbe fare in Italia, chiudere 7000/10000 impianti, per aumentare gli erogati, almeno quelli che rimangono possono vivere, perchè qua tra vetture ibride, metano, gpl, poi questo periodo gli euro 3 e 4 a milano sono bloccati, vi lascio immaginare. un erogato della
    madonna,
    dimenticavo, la chiusura di 7000 impianti era già prevista nella legge 32 del 1998, passati 20 anni inutilmente,

  • Angelo

    OLEOBLITZ DOCET............

  • OLEOBLITZ

    ECCOMI QUA cari colleghi.......cominciano a darmi ragione sempre più .........sempre più.........chissà perché?????? :grin .....eppure ero un rovina famiglie, un disgraziato....... :grin .......figlioli cari..... :grin

  • Kazunori

    Oleoblitz almeno in Svizzera ti hanno ascoltato... :grin :grin

  • Alex

    Il Gestore, deve fare il Gestore,
    il Gestore deve preoccuparsi del proprio margine,
    dei propri diritti.
    La prima cosa si guarda alla strategia che adotta la Svizzera,
    ma nessuno si chiede i diritti i contratti le remunerazione che utilizzano per i Gestori in Svizzera.
    Per quanto riguarda le strategie aziendali, per il numero di impianti da chiudere, da aprire, da spostare ci sono manager e politici in italia che guadagnano fiumi di denaro.
    La Svizzera è una realtà non più grande della Lombardia, con un numero di abitanti inferiore alla stessa,
    con delle regole commerciali che permettono hai distributori di guadagnare una giusta ricompensa per il loro operato. In Svizzera per andare in bagno si paga 2.00 Euro non come da noi che ci sostituiamo hai servizi pubblici del comune gratis o per pochi centesimi. La prima volta che pagai il controllo della pressione delle gomme fu in Svizzera nei pressi del lago di Costanzo nel 1999.
    In Svizzera dopo le 18:30 sono chiusi i centri commerciali, per acquistare le prime necessità bisogna andare nei distributori.
    In Svizzera non interessano i litri, perché il margine il Gestore lo fa dallo shopping è comunque con il carburante non ci rimette.
    In ogni caso il rapporto fra abitanti e distributori e lo stesso del italia con la differenza che per attraversare l'italia occorrono due giorni , per attraversare la Svizzera bastano tre ore.
    Nonostante queste differenze i distributori hanno una media di erogato superiore alla nostra, sicuramente non dovuto al prezzo alla pompa, ma alla ricchezza pro capite .

  • OLEOBLITZ  - ad Alex

    :grin dici cose giuste .....altre NO......mia opinione, un consiglio senza che sia un maestro ma riguardati quando usare acca nel verbo avere..... :grin comunque Svizzera o no in Italia son troppi distributori e la media europea è sui 14000/15000 impianti e BASTA.... :grin .

  • bianco  - Troppo tardi

    Anche questa vota siamo arrivati in ritardo, le case automobilistiche fanno a gara per chiudere la produzione di diesel, di conseguenza più auto ibride, meno erogato per tutti. passeremo il tempo a pulire il piazzale. I governi che faranno?

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie