GestoriCarburanti

Mercoledì, Oct 18th

Last update:01:12:12 PM GMT

Tornano le ruspe al Q8 easy. Altro scasso al Selfservice a distanza di un mese

E-mail Stampa

scasso self q8 fanoA meno di un mese dal primo blitz in cui si erano volatilizzati 15 mila euro, nell'impianto Q8 Easy di Fano è tornata all'opera la banda ben organizzata, probabilmente di gente proveniente dai Paesi dell'est, che da mesi mette a segno nella provincia identici assalti.

Questa volta però, a differenza dell'altra, il colpo è andato a vuoto. Le pompe Q8 di via Pertini, dopo il colpo del 28 giugno scorso, erano tornate in funzione solo tre giorni fa.

«Non so dire quello che provo al momento - il commento a caldo di Leonardo Iannone - che si occupa della gestione dell'impianto. Sono pervaso da un senso di impotenza che non so descrivere, so solo che la colpa è dello Stato. Ho perso già un mese di incassi ed ora non so quando potrò aprire di nuovo l'impianto». Le pompe Q8 di via Pertini, infatti, dopo il colpo del 28 giugno scorso, erano tornate in funzione solo tre giorni fa. «Non ho fatto in tempo a riaprire- spiega Iannone -. E' andata esattamente come la volta scorsa. Sono venuti in quattro o cinque, travisati. Con la ruspa hanno demolito tutto. Erano circa le 3 del mattino. Poi sono fuggiti con un furgone senza riuscire a portarsi via gli accettatori di banconote. E' meglio che non dico cosa gli farei se li avessi tra le mani.... non ci posso pensare che perdo altri introiti per la vendita del carburante». I danni alle colonnine invece sono a carico della Q8. «Speriamo che facciano in fretta a risistemare tutto».

Anche questa volta, prima di entrare in azione, i malviventi si sono procurati i mezzi da lavoro altrove. Li hanno rubati nel deposito dell'Aset di via Mattei. Poi, con quelli, sono andati ad assalire il Q8easy lungo il vecchio tratto dell'interquartieri. Lungo il tragitto a nessuno è parso strano di vedere un trattore percorrere a quell'ora via Papiria. Erano da poco passate le 3 ieri mattina quando un automobilista in transito ha invece notato la ruspa spingersi contro le colonnine del distributore. E' lui che ha subito allertato i carabinieri che giungendo sul posto in pochissimi minuti hanno impedito che la banda portasse a compimento quel tentativo di furto. Un blitz fallito anche perché questa volta, evidentemente, avevano fretta. Si capisce dal fatto che, arrivati al distributore, i banditi non hanno neppure tentato di mettere mori uso le telecamere, ne hanno tagliato i fili dell'impianto elettrico che alimenta l'illuminazione.

Erano travisati da passamontagna, hanno tentato di divellere con la ruspa due delle tre casse continue collegate alle altrettante file di erogatori di carburante, ma non ci sono riusciti. Così le hanno dovute lasciare lì, piene di soldi. E' stata una corsa contro il tempo anche quella dei carabinieri del Radiomobile di Fano che hanno trovato sul posto la ruspa e rintracciato poche ore dopo il furgoncino usato per la fuga parcheggiato lungo l'A 14, in un'area di sosta all'altezza di Ancona.

Fonte: Resto del Carlino Pesaro

Commenti (10)
  • mario api ip

    credevate di fare il c**o ai Gestori piccoli , ma invece c'e chi fa il c**o a voi , anni fa questo non succedeva e stavamo tutti bene felici e contenti .

  • OLEOBLITZ

    chiudere immediatamente impianti incompatibili...fuori legge e fuori regola...questo sarebbe il primo passo per una rete moderna e snella e per un rilancio del settore...se volete impedire questo obbligare il self ad accettare solo pagamenti elettronici, naturalmente togliere per legge le commissioni bancarie e il gioco è fatto!!!!! insomma le soluzioni ci son sempre e i problemi si risolvono, invece in ITALIA solo casino e nessuna certezza..... ;)

  • Anonimo

    ma se è un impianto della compagnia a leonardo che importa, che fa lo sciacquino di turno

  • Gigi

    8)

    Questo presidiante, Leonardo Iannone, dice di essere pervaso dal senso s'impotenza :roll ............nei confronti di chi :? ????

    Forse, :zzz la notte quando sogna, l'impianto diventa suo..........e allora si rattrista per il danno subito............oppure negli incubi :cry.....quando era sempre Gestore (proprietario dei carburanti contenuti nelle cisterne e dell'incasso contenuto nelle casseforti degli accettatori).

    Q8 Easy????

    Lui non rischia niente - ma che idiozie dice!!!

    :( E' un vero peccato che Robin Hood questa volta abbia fallito.

  • OLEOBLITZ

    GIGI leggi bene è un Gestore non un presidiante........a Fano avevano assalito anche un Q8easy...... ;)

  • Anonimo

    non esistono Gestori sui Q8 easy, sono tutti appaltatori, quindi hanno un fisso più un pro-litro variabile.

  • Stazione Ip Fano

    E' solo un presidiante te lo assicuro.
    Una telecamera e un taccuino fanno di questi scherzi

  • Gigi x Oleoblitz

    8)

    Oleoblitz non perdi mai l'occasione per stare zitto.

    E' un presidiante punto e chiuso - Tu devi leggere (e comprendere) bene.

    Questo presidiante zerbino, oltre al compenso da fame, per ogni litro di erogato percepisce lo zerovirgolazerozerozerozerozerozero..........mi sono perso :? zerovirgolazerozerozerozerozero........mi sono riperso............ :grin :grin :grin

    Ma secondo te, questo presidiante quanti zerovirgola a perso?


    Oleoblitz: fai pena-

  • Gigi

    8)

    Tra gli zerovirgolazerozerozero....ops mi sono perso l'h....(ha perso)...scusate.

    Concludo:
    - com'è possibile che i presidianti abbiano questo zelo?
    - com'è possibile che questi ominidi siano disposti a tutto in cambio di così poco?
    - com'è possibile che ancora oggi ci siano Gestori che non comprendono?

  • OLEOBLITZ

    è un Gestore punto e basta! e usa l'acca nel verbo avere somaro!

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: