GestoriCarburanti

Lunedì, Dec 11th

Last update:01:45:08 PM GMT

Contrabbando di gasolio a Casoria, Sequestrate circa 27 tonnellate

E-mail Stampa

deposito abusivoI militari del Comando Provinciale di Napoli, nell'ambito di un apposita attività di contrasto, hanno sequestrato a Casoria una cisterna contenente oltre 27.000 litri di gasolio 'denaturato', di cui non è stato possibile accertare la provenienza.

L'operazione è scattata quando i finanzieri, impegnati in un servizio di controllo nella zona di Casoria, hanno notato, all'interno di un parcheggio privato il veicolo. Insospettiti, quindi, hanno deciso di accedere allo spiazzo e di procedere ad un'accurata ispezione dei luoghi. Sul posto sono state identificate due persone che, però, interrogate sulla provenienza dell'autocisterna non hanno saputo fornire indicazioni tali da giustificare la sua presenza.

Solo quando si è proceduto al controllo del suo carico si è scoperto il carburante che, da successivi accertamenti, era sprovvisto della regolamentare documentazione, in violazione del testo unico sulle accise. Inoltre. all'interno di un container adibito a ufficio, è stato scoperto un altro serbatoio, di dimensioni più piccole, contenente altri 250 litri di gasolio 'denaturato".

Insieme a questo i finanzieri hanno recuperato anche una pompa idraulica elettrica di costruzione artigianale che, verosimilmente, serviva per il travaso del carburante dalla cisterna. Le due persone sono state denunciate a piede libero, mentre il veicolo, il carburante e lo stesso container cosi come l'elettropompa, sono stati posti sotto sequestro. Il sospetto è che le persone denunciate, ma non si esclude il coinvolgimento di altri soggetti, avessero trasformato lo spiazzo da parcheggio privato a stazione di servizio abusiva. Accertamenti sono, infatti, in corso per verificare la provenienza dell'autocisterna e soprattutto, chi abbia acquistato il carburante in essa contenuta. Un'operazione non semplice se si considera che in questo tipo di attività illegale, già da diverso tempo, sembra esseri lanciata anche la criminalità organizzata. Nei mesi scorsi, non a caso, è emerso un giro di contrabbando di carburante organizzato e diretto da esponenti della camorra di Miano. Le indagini, finalizzate alla cattura dell'allora latitante Antonio Lo Russo, portarono alla luce il traffico avviato con i paese dell'est Europa. Le spedizioni partivano prevalentemente dalla Polonia, nazione dove lo stesso Lo Russo aveva trascorso parte della sua latitanza. Non è chiaro, tuttavia, se anche in questo caso quanto accaduto a Casoria sia opera dei clan presenti in quella porzione di territorio.

Il quantitativo di carburante illegale sequestrato e, soprattutto, il suo 'valore' farebbero, pero, ipotizzare che chi ha organizzato il tutto abbia grosse disponibilità economiche.

Commenti (2)
  • Anonimo

    Pensa che notizia 27 tonnellate !!???' Ve ne racconto io una di bella che non si dice :oleodotto Mantova Venezia ,forato il tubo di mandata in alta pressione ,collegato tubo e relativa valvola ,nessuno si è accorto per mesi del viavai di autotreni ,pensavano che si fermassero per dormire ,passa un tagliaerba e trancia il tutto .Sono passati 20 gg e stanno ancora bonificando l area .Alla faccia del contrabbando

  • Alex

    Non c'è da meravigliarsi.
    Questa è l'onda che va sottovento ed è fortunato chi ha la possibilità di cavalcarla.
    Qui non bisogna indagare per aspettare di trovare la matrice.
    Le matrici sono tante, e tutte buone, per arrivare alla matrice occorre tempo, denaro e quando si arriva la pena è irrisoria per l'utile che hanno fatto. Nel frattempo abbiamo dato la possibilità di ingrandirsi a chi ieri era solo consumatore, ma domani con l'esperienza maturata prenderà il posto della vecchia matrice. Le aziende si appendono per i drop minimi per ridurre le spese di trasporto, mentre questi fanno viaggi per lungo e per largo sulla penisola come se stanno facendo un tour !!
    Va bene che extra rete hanno il margine, ma questi sono esagerati

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: